Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Nessun ferito, divieto di raccolta frutta e verdura

ROGO DEVASTA CENTRO PER DISABILI A CROCETTA DEL MONTELLO

In fiamme dalle 2 di notte la struttura Solaris di via Piave


CROCETTA DEL MONTELLO - Un incendio ha devastato il centro per disabili Solaris di via Piave. La struttura, che fa capo all'Ulss 8 di Asolo ed è gestita dalla cooperativa sociale L'incontro di Castelfranco, costituisce un centro occupazionale diurno e di lavoro guidato: la comunità ospita una quarantina di persone con handicap psichici, che assistiti da una una decina di operatori specializzati, svolgono assemblaggi e montaggi di  parti metalliche e plastiche e cablaggi elettrici in conto terzi per svariate aziende del territorio, tra cui anche la De Longhi. Le fiamme sono divampate in piena notte,  intorno alle 2, quando fortunatamente nella struttura non era presente nessuno. Il rogo ha interessato il laboratorio e il deposito esterno, dove erano stipati imballaggi, materiali pronti per essere lavorati e prodotti già finiti in attesa di essere consegnati: la conta dei danni, in corso in queste ore, ammonterebbe a alcune centinaia di migliaia di euro. L'intero edificio è stato dichiarato inagibile e i responsabili della cooperativa e dell'azienda sanitaria stanno individuando una sede alternativa dove trasferire le attività nei prossimi giorni. Secondo i primi rilievi compiuti anche dai tecnici dell'Arpav, le materie plastiche andate bruciate non erano tali da generare sostanze tossiche: per prudenza, in attesa dei risultati definitivi delle analisi, comunque, il sindaco di Crocetta del Montello Eugenio Mazzocato ha emanato un'ordinanza con cui vieta la raccolta e il consumo di frutta e verdura nell'area compresa tra il Piave, via Erizzo est, via Boschieri nord, via Belverdere e località Rivette. I Vigili del fuoco hanno lavorato per oltre dieci ore per domare le fiamme e mettere in sicurezza l'area, con fino a cinque squadre da Treviso e Montebelluna. Sul posto sono stati inviati anche alcuni periti, per cercare di individuare le possibili cause del rogo.