Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alle medie Giorgione di Castelfranco 88 i candidati veneti e 43 dal resto d'Italia

DEI 649 ISCRITTI SI PRESENTANO AL CONCORSO PER INFERMIERI IN 131

I migliori 100 con almeno la sufficienza sosterranno poi l'esame orale


CASTELFRANCO VENETO – (gp) Si erano iscritti in 649 per concorrere a un posto di infermiere professionale a tempo determinato. Tanto che l'Ulss 8 aveva dovuto organizzare l'esame nella scuola media Giorgione. Ma a Castelfranco Veneto, dove l'azienda sanitaria ha pubblicato un bando per costituire una graduatoria da cui attingere per sostituire personale in malattia, infortunio o maternità, si sono presentati soltanto in 131, in pratica circa il 20%. Se fino a ieri soltanto 160 candidati provenivano dal Veneto contro i 489 provenienti dal resto d'Italia, la situazione si è ribaltata all'inizio del test: 88 i candidati veneti, il 67,17% del totale, contro i 43 delle altre regioni, ovvero il restante 32,83% dei nuovi aspiranti infermieri. La prova, che si è basata su 30 domande a risposta multipla, è durata trenta minuti. A questa fase preselettiva, che aveva lo scopo di selezionare i migliori cento potenziali infermieri, seguirà a settembre il colloquio orale. I candidati che secondo la commissione avranno ottenuto almeno la sufficienza, saranno inseriti nella graduatoria utile per coprire i posti, secondo le necessità.