Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/217: IL GOLF FINALMENTE VA IN TELEVISIONE

Sul campo di Ca' della Nave registrata la trasmissione di Bucarelli e Lanza


MARTELLAGO - È ben noto il disappunto del golfista che non è abbonato Sky, per non aver l’opportunità di vedere in chiaro le partite di golf nei programmi nazionali, seppur costretto a pagare il canone Rai. Non saprei a cosa ascrivere questo svantaggio sulla testa degli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Altivole, infortunio sul lavoro in un terreno di San Vito, in via Loreggia

TRAVOLTO DA UNA TREBBIATRICE AGRICOLTORE GRAVISSIMO

Amputata la gamba sinistra ad un 51enne di Casella d'Asolo


ALTIVOLE - Gravissimo incidente agricolo stamani a San Vito di Altivole in un terreno coltivato a mais di via Loreggia. L'episodio poco dopo le 8.15. Un agricoltore di 51 anni, P.I., di Casella d'Asolo subirà l'amputazione della gamba sinistra: si tratta del proprietario del fondo agricolo. L'arto è infatti finito, per cause ancora in corso di accertamento da parte dei tecnici dello Spisal dell'Ulss8, tra le lame di una trebbiatrice manovrata da un operaio, un terzista che si trovava al lavoro nel campo e non si sarebbe accorto della presenza del 51enne che ha cercato inutilmente di scansarsi.

Il mais, molto alto, avrebbe ostacolato la sua visuale impedendogli di evitare il drammatico incidente ma non si esclude neppure una fatale distrazione. Il 51enne è stato soccorso e trasportato al Ca' Foncello da un'ambulanza del Suem118 di Treviso; l'elicottero intervenuto non è riuscito ad intervenire a causa di un guasto. Le condizioni dell'uomo sarebbero gravissime. L'indagine è già stata avviata dai tecnici Spisal che invieranno la segnalazione in Procura: secondo i primi accertamenti l'episodio non avrebbe alcun testimone oltre ai due uomini coinvolti.