Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Accordo con la Procter & Gamble nel segmento dei piccoli elettrodomestici

COLPO DEL GRUPPO DE LONGHI: RILEVATA LA LICENZA DELLA BRAUN

Affare da 140 milioni di euro: 50 subito e 90 in quote in 15 anni


TREVISO – Il Gruppo De Longhi Spa ha rilevato da Procter & Gamble la licenza perpetua del marchio Braun nel segmento dei piccoli elettrodomestici per la casa. A seguito del completamento dell'iter autorizzativo da parte degli organi competenti (Antitrust e organizzazioni sindacali tedesche) e del verificarsi delle condizioni sospensive De Longhi e Procter & Gamble hanno chiuso con efficacia dal primo settembre il contratto definitivo per la cessione del marchio Braun. Il passaggio a De Longhi - 50 milioni di euro subito e 90 in quote nei prossimi 15 anni - riguarda elettrodomestici per la cucina, lo stiro e per altre categorie minori, dando quindi piena attuazione agli accordi preliminari sottoscritti nell'aprile scorso. L'accordo di licenza non include le categorie relative ai rasoi elettrici, ai prodotti per la depilazione e ai prodotti di bellezza e cura della persona, che restano nel portafoglio di Procter & Gamble. La transazione, oltre alla licenza perpetua dell'utilizzo del marchio Braun e dei connessi brevetti e know how (nelle categorie summenzionate), prevede la cessione di alcuni asset produttivi (linee di produzione e stampi), di un certo numero di dipendenti (circa cento) in Germania e del magazzino relativi alle categorie interessate. La proprietà del marchio Braun resta in capo a P&G.