Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

In treno o in auto, anche in comitiva per rifornirsi di droga

ALLARME EROINA TRA GLI STUDENTI DIECI CASI NEL VITTORIESE

Martedì sera il blitz a Marghera per arrestare il pusher dei giovani


VITTORIO VENETO - C'è una decina di studenti che frequentano gli istituti superiori del vittoriese tra i clienti di un pusher di eroina arrestato martedì sera a Marghera dai carabinieri. Hamid Mazouzi, algerino di 39 anni, era il principale fornitore dei giovanissimi che per rifornirsi si recavano in treno o in auto nel veneziano, organizzandosi a volte in vere e proprie comitive. L'indagine condotta dai carabinieri di Vittorio Veneto era stata avviata durante l'estate, partendo da alcune segnalazioni di tossicodipendenti della zona. Il dato senza dubbio più inquietante riguarda il consumo dell'eroina, da iniettarsi direttamente nelle vene, anche da parte di insospettabili giovanissimi. In questo senso il comando provinciale dell'Arma ha disposto controlli serratissimi nella zona, proprio in concomitanza con l'avvio dell'anno scolastico. L'arresto dello spacciatore, avvenuto martedì in serata è solo un primo passo: l'uomo è stato pizzicato con due involucri di eroina, 30 grammi in tutto, pronti per essere spacciati.