Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Confortin (Uil): "Solo un effetto delle ferie, in arrivo altre crisi"

AD AGOSTO FRENA LA CASSA INTEGRAZIONE NELLE IMPRESE DELLA MARCA

Dopo il boom di luglio, l'ordinaria scende dell'88%


TREVISO - (mz)  Rallenta il ricorso alla cassa integrazione da parte delle imprese trevigiane ad agosto. Dopo il boom di ore di autorizzate a luglio, quasi 2 milioni e 300mila, con un aumento del 121%, lo scorso mese, complici le ferie estive, fa registrare una generalizzata flessione: la cassa integrazione ordinaria cala dell'88%, la straordinaria del 64, la cassa in deroga del 32, per un totale di 942.896. I dati, evidenziati dalla periodica analisi curata dalla Uil di Treviso, non confortano più di tanto i vertici del sindacato: “Una diminuzione purtroppo solo di natura fisiologica e non strutturale – commenta il segretario provinciale della Uil, Antonio Confortin – perché già sappiamo che nei mesi a venire dovremo affrontare altre nuove crisi aziendali. E trattandosi di realtà di medie dimensioni c’è da mettere nel conto anche le ripercussioni che graveranno sull’indotto”.