Copertura
Cerca nel sito
Economia
CQ-COLOMBEROTTO, UNA FILOSOFIA PER UNA MIGLIORE QUALIT└ DI VITA

Azienda leader nella filiera della sana alimentazione


MORIAGO DELLA BATTAGLIA - Ospite di questa puntata di "Capitani d'eccellenza" l'imprenditore Loris Colomberotto, AD della Colomberotto spa di Moriago della Battaglia, azienda leader nell'allevamento...continua

Musica
CENTENARIO DELLA GRANDE GUERRA, LE CELEBRAZIONI AL BRITISH WAR CEMETERY DI GIAVERA DEL MONTELLO IN ONORE DI TUTTI I CADUTI CIVILI E MILITARI

Straordinario successo per il concerto de I Solisti di Radio Veneto Uno


GIAVERA DEL MONTELLO - Un grande lungo applauso in onore di tutte le vittime, civili e militari, ha concluso sabato scorso il primo dei concerti che l'orchestra da Camera i Solisti di Radio Veneto Uno terranno in questo 2015 dedicato alla memoria nei 100 anni dall'inizio della Grande Guerra.Teatro del primo evento è stata la Chiesa dei Santi Giacomo e Cristoforo a Giavera del Montello, adiacente al Cimitero di guerra britannico, nel quale si è svolta anche la commemorazione dei caduti con la partecipazione delle autorità britanniche, tra queste il Console Onorario Ivor Coward, e i rappresentanti delle sezioni venete del corpo dei Paracadutisti.Una serata dalle forti emozioni che il pubblico ha seguito con grande attenzione e commozione. I Solisti di Radio Veneto Uno...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia


 

19/09/2012

Ponte della Priula, intervento sul posto dei carabinieri di Susegana

RISSA FURIBONDA AL BAR DELLA STAZIONE FERITO UN MAROCCHINO 33ENNE

Lite tra ubriachi, l'uomo, clandestino Ŕ stato aggredito da un 40enne


PONTE DELLA PRIULA - Una rissa tra nordafricani che avrebbe potuto finire in tragedia quella scoppiata nella serata di martedì, poco dopo le 21,30 all'esterno del bar di fronte al piazzale della stazione ferroviaria di Ponte della Priula. Il bilancio è di un ferito, un 33enne marocchino che ha riportato alcune lesioni alle mani nel tentativo di difendersi dai fendenti scagliati da un connazionale 40enne, residente a Susegana che è stato denunciato per lesioni personali gravi. Il ferito, soccorso dai medici del Suem118 e portato al pronto soccorso, ha riportato lesioni guaribili in 12 giorni di prognosi. Sul posto per mettere fine alla zuffa che poteva degenerare ulteriormente sono giunti i carabinieri della stazione di Susegana: erano almeno cinque gli stranieri, tutti completamente ubriachi, a darsi battaglia per motivi futili.