Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ponte della Priula, intervento sul posto dei carabinieri di Susegana

RISSA FURIBONDA AL BAR DELLA STAZIONE FERITO UN MAROCCHINO 33ENNE

Lite tra ubriachi, l'uomo, clandestino è stato aggredito da un 40enne


PONTE DELLA PRIULA - Una rissa tra nordafricani che avrebbe potuto finire in tragedia quella scoppiata nella serata di martedì, poco dopo le 21,30 all'esterno del bar di fronte al piazzale della stazione ferroviaria di Ponte della Priula. Il bilancio è di un ferito, un 33enne marocchino che ha riportato alcune lesioni alle mani nel tentativo di difendersi dai fendenti scagliati da un connazionale 40enne, residente a Susegana che è stato denunciato per lesioni personali gravi. Il ferito, soccorso dai medici del Suem118 e portato al pronto soccorso, ha riportato lesioni guaribili in 12 giorni di prognosi. Sul posto per mettere fine alla zuffa che poteva degenerare ulteriormente sono giunti i carabinieri della stazione di Susegana: erano almeno cinque gli stranieri, tutti completamente ubriachi, a darsi battaglia per motivi futili.