Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, la partita avrebbe potuto essere disputata a porte chiuse

STEWARD DEL TENNI NON PAGATI, TREVISO-LECCE ERA A RISCHIO

Situazione sbloccata, la società avrebbe ripianato il debito


TREVISO - La partita Treviso-Lecce che è in programma domenica prossima allo stadio Tenni per la quarta giornata del campionato di LegaPro ha rischiato di essere risputata a porte chiuse, senza pubblico sugli spalti per l'assenza degli steward. La società che solitamente gestisce la sicurezza all'interno dell'impianto di via Ugo Foscolo, la “Assist”, aveva infatti minacciato nei giorni scorsi che non avrebbe fornito il servizio se la società biancoceleste non avesse provveduto a pagare il servizio fornito durante la scorsa stagione calcistica. La situazione si è sbloccata solo nelle ultime ore, nel corso del vertice Gos (Gruppo operativo di sicurezza) presieduto dal Questore di Treviso, Carmine Damiano: i dirigenti trevigiani avrebbero provveduto a ripianare il debito.