Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Indagine della Gdf di reviso, l'uomo era stato radiato dall'albo nel 2007

BROKER ABUSIVO SMASCHERATO INVESTIMENTI PER 800 MILA EURO

Promotore 40enne prometteva ai suoi 23 clienti interessi super


TREVISO - Prometteva ai suoi clienti, 23 in tutto tra imprenditori e risparmiatori trevigiani, interessi fino al 12% con investimenti all'estero, attraverso documenti di una nota banca svizzera con filiale anche nel capoluogo della Marca. Peccato però che questa intermediazione fosse abusiva, eseguita da un professionista cancellato dall'albo dei promotori finanziari fin dal 2007. Ad essere denunciato dalla Guardia di Finanza (nella foto il comandante della Compagnia di Treviso, capitano Francesco Calimero) un 40enne trevigiano, L.P.: per ora deve rispondere di intermediazione finanziaria abusiva ma le indagini delle fiamme gialle proseguiranno. Il broker avrebbe gestito fondi per oltre 800mila euro in vari strumenti finanziari: tra i clienti, più o meno danarosi, c'è anche chi ha investito una somma di 180mila euro. L'indagine della Guardia di Finanza era partita circa un anno fa quando giunsero segnalazione di operazioni sospette che erano riconducibili al 40enne. Tra i clienti interrogati ci sono anche due imprenditori che risultano indagati per favoreggiamento: quando vennero interrogati dai finanzieri negarono di conoscere e cercarono di coprire con il silenzio le poco limpide attività del broker. Ignota per ora la destinazione del denaro, quasi certamente finito in conti esteri, non riconducibili direttamente al 40enne. L'uomo, per sostenere che gli investimenti stavano producendo rendimenti formidabili, presentava agli investitori documenti falsi che riportavano il logo della banca svizzera, che riepilogavano il capitale investito e i cospicui interessi maturati, tutto al fine di convincere i clienti che i loro denari erano al sicuro. Le perquisizioni effettuate dalle Fiamme Gialle hanno permesso di sequestrare oltre 25mila euro in contanti e numerosa documentazione di interesse valutario; sono tuttora in corso accertamenti al fine di stabilire la provenienza e la destinazione delle somme “investite”.



Galleria fotograficaGalleria fotografica