Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Proposta alla vigilia del vertice in Provincia: "Non si può fare di più"

PANTO, LA PROPRIETÀ RIBADISCE: SOLO 60 NUOVE ASSUNZIONI

L'azienda si impegna a pagare un altro stipendio


S. BIAGIO - Si profila un muro contro muro nel vertice sulla Panto in programma in Provincia, a mezzogiorno di giovedì. La proprietà ha ribadito le proprie proposte: "le migliore - ha specificato in un comunicato - nell'attuale congiuntura economica". Ovvero, la volontà di procedere con il concordato e con la creazione di una nuova società, che riassumerebbe però 60 degli attuali 118 dipendenti. Quanto agli stipendi arretrati avanzati dai lavoratori, dopo i mille euro a testa resi disponibili lunedì, l'azienda si impegnerebbe a versare un'altra mensilità entro un paio di giorni e poi a saldare il resto delle pendenze (gli addetti avanzano tre mesi di stipendio) nel giro di 30-40 giorni, in successive tranche. Condizioni che i sindacati hanno già più volte respinto. Si attende ora l'esito della mediazione della Provincia: gli stessi lavoratori saranno presenti in massa al Sant'Artemio per una manifestazione durante il summit. Intanto l'amministrazione comunale di S. Biagio ha stabilito che i operai ed impiegati della Panto ed eventuali altri di altre imprese, residenti nel comune, che non ricevono la retribuzione da almeno due mesi, potranno chiedere il rinvio a gennaio 2013 del trasporto scolastico e del buono mensa per i figli e poi pagare a rate