Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Valdobbiadene, nel mirino dello straniero un 19enne: "O paghi o ti picchio"

COSTRETTO A DERUBARE LA MADRE PER PAGARE IL "PIZZO" ALL'ESTORSORE

Arrestato dai carabinieri 21enne marocchino ed un complice


VALDOBBIADENE - Per tutta l'estate era finito sotto scacco, soggiogato da un marocchino di 21 anni a cui doveva consegnare soldi per non essere picchiato. Vittima di queste angherie un 19enne di Valdobbiadene che aveva conosciuto il suo aguzzino durante una festa a casa di un'amica. Dalle minacce, attraverso chiamate e sms, l'estorsore è passato in brevissimo tempo alle richieste di denaro: in sette occasioni il 19enne aveva consegnato somme di circa 150 euro, prosciugando il suo già misero conto corrente e, in un'occasione, utilizzando di nascosto il bancomat della madre. Qualche settimana fa il ragazzo non ha più retto alla pressione ed ha confessato tutto. Dopo la denuncia ai carabinieri è stata preparata la trappola in cui, puntualmente, è caduto l'estorsore. Lui ed il 19enne si erano dati appuntamento in un bar di Valdobbiadene per la consegna dell'ennesima somma di denaro: i carabinieri dopo lo scambio hanno arrestato sia il 21enne, Mohamed El Zahiri, sia un complice 29enne. Entrambi si trovano in carcere e devono rispondere di estorsione. L'estorsore che si presentava via sms con il pseudonimo di Maometto, era già stato arrestato nel 2010 quando rapinò con altri nordafricano una coppia di anziani a Feltre.