Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, indagini della polizia postale, il pedofilo ha ammesso, nel suo pc foto hard

"COME SEI VESTITA?": ORCO 40ENNE ADESCA RAGAZZINA, DENUNCIATO

Torinese 40enne nei guai, chiedeva foto osè ad una 12enne trevigiana


TREVISO - L'ha adescata in internet, agganciandola in una chat di un sito per giochi in rete: da normali chiacchierate a discorsi sempre più piccanti, fino ad esplicite richieste di inviare foto delle proprie parti intime. A finire nella torbida rete di un pedofilo una ragazzina 12enne di Treviso. I genitori della ragazzina che si sono resi conto della spirale in cui era finita la giovanissima hanno denunciato tutto alla polizia postale nel maggio di quest'anno. Gli agenti hanno denunciato per detenzione di materiale pedo-pornografico un 40enne torinese. L'uomo avrebbe ammesso le proprie responsabilità: nel suo pc sarebbero state trovate foto inequivocabili. L'uomo e la bambina si erano conosciuti attraverso una chat e poi si erano scambiati in contatto Facebook. “Lori1970”, così si chiamava l'orco, ha cominciato a lanciare in modo sempre più esplicito apprezzamenti alla ragazzina. “Come sei vestita oggi?” chiedeva lui. “Con dei leggins” rispondeva lei. “Sono aderenti?” replicava nuovamente l'uomo. Proprio da questa conversazione, ricostruita dagli investigatori, sarebbero poi partite le richieste di foto pedopornografiche.