Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, indagini della polizia postale, il pedofilo ha ammesso, nel suo pc foto hard

"COME SEI VESTITA?": ORCO 40ENNE ADESCA RAGAZZINA, DENUNCIATO

Torinese 40enne nei guai, chiedeva foto osè ad una 12enne trevigiana


TREVISO - L'ha adescata in internet, agganciandola in una chat di un sito per giochi in rete: da normali chiacchierate a discorsi sempre più piccanti, fino ad esplicite richieste di inviare foto delle proprie parti intime. A finire nella torbida rete di un pedofilo una ragazzina 12enne di Treviso. I genitori della ragazzina che si sono resi conto della spirale in cui era finita la giovanissima hanno denunciato tutto alla polizia postale nel maggio di quest'anno. Gli agenti hanno denunciato per detenzione di materiale pedo-pornografico un 40enne torinese. L'uomo avrebbe ammesso le proprie responsabilità: nel suo pc sarebbero state trovate foto inequivocabili. L'uomo e la bambina si erano conosciuti attraverso una chat e poi si erano scambiati in contatto Facebook. “Lori1970”, così si chiamava l'orco, ha cominciato a lanciare in modo sempre più esplicito apprezzamenti alla ragazzina. “Come sei vestita oggi?” chiedeva lui. “Con dei leggins” rispondeva lei. “Sono aderenti?” replicava nuovamente l'uomo. Proprio da questa conversazione, ricostruita dagli investigatori, sarebbero poi partite le richieste di foto pedopornografiche.