Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Accusa più lieve ma sonora condanna per il 57enne bergamasco Luciano Nicoli

CON LE RAPINE NON C'ENTRA, 3 ANNI E 9 MESI PER RICETTAZIONE

Alla sbarra per tre colpi in banca a Montebelluna e Mogliano Veneto


TREVISO – (gp) I suoi due presunti complici (Giancarlo Inverardi e Costante Curnis) avevano saldato il conto con la giustizia lo scorso 13 dicembre, rimediando rispettivamente una condanna a sei anni e quattro mesi e a tre anni e sei mesi. Il terzo presunto rapinatore, il 57enne bergamasco Luciano Nicoli, non ha scelto la via del rito abbreviato ma ha preferito affrontare il processo proclamandosi innocente. Difeso dall'avvocato Maria Teresa Sturla, ha avuto ragione: i giudici del tribunale di Treviso la hanno infatti assolto dall'accusa di rapina ma condannato per il più lieve reato di ricettazione, rimediando una pena di tre anni e nove mesi di reclusione. L'uomo non era stato pienamente riconosciuto dalle immagini delle telecamere a circuito chiuso degli istituti di credito colpiti, ma “incastrato” dalle tracce biologiche lasciate nell'auto utilizzata presumibilmente per i colpi e rilevate dal Ris di Parma. Nicoli in quella Fiat Punto c'è stato, ma non si può sapere se abbia o meno partecipato alle tre rapine che gli venivano attribuite. Nel dettaglio all'imputato vengono contestate le rapine alla Cassa di risparmio del Veneto di Montebelluna e Mogliano (30 mila e 11 mila euro), rispettivamente dell'8 gennaio e del 23 marzo 2010 e il colpo all'Antonveneta di Mogliano Veneto del 13 gennaio 2010 (20 mila euro). Il pm Massimo De Bortoli aveva chiesto l'assoluzione per i colpi di gennaio, quelli alla Carive di Montebelluna e all'Antonveneta di Mogliano Veneto, mentre aveva ipotizzato la condanna a sei anni e sei mesi per quella alla Carive di Mogliano Veneto del 23 marzo 2010.