Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Il Comune di Oderzo ha affidato una sede all'associazione "nomade" da aprile

SPAZIO ZERO HA UNA CASA, TUTTA DA SISTEMARE

Venerdì 12 ottobre, dalle 19 alle 21 la "pre-inaugurazione"


ODERZO - Spazio Zero torna ad essere un punto di riferimento per i giovani di Oderzo...e non solo. L'associazione, “nomade” da inizio aprile, ha finalmente trovato una nuova sede e presto potrà ricominciare a sfornare iniziative culturali come cineforum, presentazioni di libri, dibattiti, accanto a spontanei momenti ricreativi e di condivisione.

A venire infine incontro all'associazione è il Comune di Oderzo, che gli ha affidato un angolo dell'ex Istituto Besta in cambio dell'impegno a realizzare i lavori di adeguamento necessari. Si va dall'innalzare una parete divisoria alla sostituzione delle finestre, al rifare l'impianto elettrico e quello di riscaldamento.

Una sfida accettata di buon grado dall'associazione, nonostante le tante difficoltà riassumibili in una sola: “anzitutto e soprattutto quella economica”, spiega ai nostri microfoni Valentina Barbieri, perché, essendo un'associazione che si sostiene con l'autofinanziamento e quindi con budget molto ridotto, si trova di fronte a significative spese da affrontare nell'immediato, per completare i lavori in modo scrupoloso.

Da qui l'appello a partecipare nella misura in cui si può: dal reperimento del materiale, ai lavori di decorazione o pulizia. Anche per questo, venerdì 12 ottobre, dalle 19 alle 21, Spazio Zero smetterà momentaneamente gli abiti da lavoro per vestire quelli da “pre-inaugurazione”: in via Piave 2, a Oderzo, verrà organizzato un momento di convivialità e condivisione per invitare le persone... almeno ad incuriosirsi.

 

Per info www.spazio-zero.com