Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Conegliano, 268 iscritti, in campo femminile vittoria di Patrizia Ghedin

"TRA COLLI E VIGNE", VINCE MASSIMO CIGANA

Edizione da record per la gara di Duathlon organizzato da Silca


CONEGLIANO - Un'edizione da record per il Duathlon di Conegliano “Tra Colli e Vigne”. La tredicesima volta dell'evento organizzato da Silca Ultralite Vittorio Veneto si chiude con il poker di Massimo Cigana e con il primato di 268 iscritti. Il re, assoluto, è il fortissimo mestrino Cigana, 37enne con un passato da ciclista che ha dato i suoi frutti sulle “rampe” dei vigneti collinari della scuola enologica Cerletti. Oggi il portacolori dello Sportclub Meran ha dominato fin dalla prima frazione, i quattro chilometri di corsa. Nei 13 chilometri in mountain bike ha aumentato il suo distacco da Huber Rossi e alla fine, dopo gli ultimi due chilometri di corsa, ha concluso in 53 minuti e 19 secondi. A 57 secondi Rossi del Piacenza Triathlon, a due minuti e 57 secondi Mattia De Paoli, del Liger Team Keyline. “È una gara faticosa, impegnativa, che però mi piace. In mountain bike sfrutto il mio passato da ciclista, del resto qui ci sono alcuni brevi tratti con pendenze notevoli - commenta Cigana appena dopo il traguardo – servono gambe allenate, oltre alla capacità di guidare la bici su curve e controcurve”. E pensare che Cigana sabato notte è rimasto sveglio fino a tardi per guardare in tivù l'Ironman mondiale delle Hawaii. Una tradizione, quella di guardare la famosissima gara, che ha portato nuovamente fortuna all'atleta. Anche quest'anno il 37enne ha dormito poche ore, alla vigilia, del “suo” duathlon, ma in gara è stato superiore agli altri, come pure gli ha detto Rossi all'arrivo. Ad applaudirlo dei fan speciali: mamma, papà, sorella e nipotina.

In campo femminile, la vittoria è andata alla 45enne Patrizia Ghedin, 45enne del team trevigiano Freetime, che si è lasciata alle spalle Giulia Ramponi di Padovanuoto e Luisa Iogna-Prat, diciassettenne del Td Rimini.

“Abbiamo fatto il record di partecipanti, il 30 % in più della scorsa edizione – ha detto Aldo Zanetti, presidente di Silca Ultralite e neopresidente regionale della Fitri – questa è una location ormai tradizionale, molto apprezzata dagli atleti e per questo ringraziamo la scuola enologica. Siamo molto soddisfatti, anche per il tempo, una mattinata fresca ma con il sole”.

Oltre ai 145 Amatori e Age Group (in gara anche due consiglieri regionali della Fitri, Vladi Vardiero e Paolo Corrà), ieri mattina è stata anche la giornata dei baby atleti. In totale erano 123, divisi tra Cuccioli, Esordienti, Ragazzi, Youth A e B. Gli atleti di casa Silca hanno portato a casa un primo e un secondo posto (con Simone Segat e Manuel Corte) negli Youth B maschili, un secondo e un terzo (con Federico Spinazzè e Federico Pagotto) negli Youth A maschili e un terzo posto con Erika Mazzer nella categoria Ragazzi femminile.

Splendido lo scenario di gara all'interno della “tenuta” della scuola enologica Cerletti, dove i duathleti si sono sfidati a colpi di pedali e di scarpette lungo le vigne. Assiepati tra i vari scorci, immersi nella vegetazione, gli spettatori hanno applaudito dal primo all'ultimo atleta. Responsabili dei campi gara sono stati Ugo Zoppas, del Conegliano Bike Team per la mtb, Maurizio Franceschet per la corsa, mentre il responsabile della zona cambio è stato Fabio Bolzan. Direttore di gara Mauro Miani.

 

Il 13esismo Duathlon di Conegliano ha avuto l'accoglienza di Scuola Enologica Cerletti, Veneto Agricoltura, Enoteca Veneta e Università degli Studi di Padova, il patrocinio della Regione Veneto, il patrocinio e il contributo della Provincia di Treviso e del Comune di Conegliano. Silca Ultralite Vittorio Veneto ha avuto la collaborazione Maratona di Treviso Scrl e dell'Asd Conegliano Bike Team. Gli sponsor sono Silca, Banca Prealpi, Mèthode, Raxyline, San Benedetto e Piovesana biscotti e crackers.

 

 

 

CLASSIFICHE

Sprint Maschile: 1. Massimo Cigana (Scm) 0:53:19, 2. Huber Rossi (Piacenza Triathlon) 0:54:16, 3. Mattia De Paoli (Bianchi 1770 Mes3 Sports Asd) 0:56:16, 4. Marco Panzavolta (Padovanuoto Triathlon) 0:57:35, 5. Davide Gabardo (Gp Triathlon) 0:57:48, 7. Alessandro Frison (Padovanuoto Triathlon) 0:58:51, 9. Denis Vezzaro (Vicenza Triathlon) 0:59:26, 10. Davide Gomiero (Gp Triathlon) 0:59:38. Femminile: 1. Patrizia Ghedin (Freetime Triathlon) 1:09:25, 2. Giulia Ramponi (Padovanuoto Triathlon) 1:11:57, 3. Luisa Iogna-Prat (Td Rimini) 1:12:24, 4. Anna Nonino (Team Udine Triathlon) 1:14:04, 5. Annalisa Bertelle (Gp Triathlon) 1:15:49, 6. Patrizia Dorsi (Piacenza Triathlon) 1:15:52, 7. Romina Pertoldi (Team Udine Triathlon) 1:20:16, 8. Adelheid Larch (Scm) 1:21:06, 9. Daniela Scandolara (Castelfranco Triathlon) 1:21:27, 10. Claudia Sfriso (Delfino) 1:29:14.

Youth B Maschile: 1. Simone Segat (Silca Ultralite) 0:20:46, 2. Manuel Corte (Silca Ultralite) 0:20:55, 3. Davide Marcon 0:21:10. Femminile: 1. Rachele Colonna (Padovanuoto Triathlon) 0:27:59, 2. Ylenia Rossi (Triathlon Rari Nantes Marostica) 0:40:50.

Youth A Maschile: 1. Mirko Lazzaretto (Triathlon Rari Nantes Marostica) 0:21:22, 2. Federico Spinazzè (Silca Ultralite) 0:22:05, 3. Federico Pagotto (Silca Ultralite) 0:23:29. Femminile: 1. Anita Pantaleoni (Treviso Triathlon) 0:24:35, 2. Claudia Mondini (Padovanuoto Triathlon) 0:26:00, 3. Anna Cuman (Triathlon Rari Nantes Marostica) 0:27:20.

Ragazzi Maschile: 1. Nicolò Ragazzo (Padovanuoto Triathlon) 0:16:15, 2. Luca Faresin (Triathlon Rari Nantes Marostica) 0:16:22, 3. Nicholas Marchesan (Vicenza Triathlon) 0:16:28. Femminile: 1. Francesca Crestani (Triathlon Rari Nantes Marostica) 0:15:53, 2. Marta Merlo (Triathlon Rari Nantes Marostica) 0:17:29, 3. Erika Mazzer (Siltra Ultralite) 0:18:08.

Esordienti Maschile: 1. Giacomo Merlo (Triathlon Rari Nantes Marostica) 0:11:40, 2. Matteo Nonino (Cus Udine) 0:12:05, 3. Luca Alberti (Triathlon Rari Nantes Marostica) 0:12:34. Femminile: 1. Erica Matta (Triathlon Hochpustertal) 0:12:43, 2. Chiara Lobba (Triathlon Rari Nantes Marostica) 0:13:07, 3. Ottavia Franceschini (Triathlon Treviso) 0:13:50.

Cuccioli Maschile: 1. Leonardo Cantù (Club Nautico Milanese) 0:06:53, 2. Edoardo Bolzan (Winnerbiker Girelli Cicli) 0:06:55, 3. Lukas Lanzinger (Triathlon Hochpustertal) 0:06:55. Femminile: 1. Vittoria Pietrovito (33 Trentini Triathlon) 0:07:32, 2. Maria Sole Baldin (Triathlon Rari Nantes) 0:07:39, 3. Valentina Zuani (33 Trentini Triathlon) 0:07:43.

 

 


Galleria fotograficaGalleria fotografica