Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La Filarmonia Veneta eseguirà il Requiem Kv 626 di W. A. Mozart

PIEVE RICORDA ANDREA ZANZOTTO A UN ANNO DALLA SCOMPARSA

Giovedi 18 ottobre, ore 20.30, al Duomo di Pieve di Soligo


Pieve di Soligo ricorda Andrea Zanzotto nel primo anniversario della scomparsa. Giovedi 18 ottobre, ore 20.30, il Duomo di Pieve di Soligo dedica al grande Poeta una serata che intreccia la profonda sensibilità delle parole e della musica. Sarà l'amico artista Elio Armano a tracciare la figura del Zanzotto uomo e Poeta a cui seguirà un ricco programma di letture, curate da Massimo Rinaldi, e di musica, che si concluderà con il Requiem Kv 626 di Wolfgang Amadeus Mozart eseguito dal Coro Filarmonico Veneto, diretto da Michelangelo Bortolon e dall’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, guidata da Marco Titotto.

Il 18 ottobre 2011 si spegneva Andrea Zanzotto, considerato dalla critica letteraria il più grande poeta del secondo Novecento. Era nato a Pieve di Soligo il 10 ottobre 1921. Una lunga parabola che l’aveva visto, ancora negli anni Sessanta, ricevere dai due poeti più canonici del Novecento, Ungaretti e Montale, il passaggio di testimone. Ad un anno dalla scomparsa, questo concerto si configura come un affettuoso riconoscente omaggio al suo Poeta da parte di una terra che Egli ha profondamente amato e reso celebre.

 

Il Requiem in re minore per soli, coro ed orchestra, K 626 di Wolfgang Amadeus Mozart, prevede la partecipazione, oltre che dell’orchestra e del coro, anche di un quartetto di solisti:

Maria Taytakova, soprano

Chiara Brunello, contralto

Petr Nekoranec, tenore

Enrico Rinaldo, basso

 

Giovedì 18 ottobre 2012 - ore 20.30 - Concerto in Duomo a Pieve di Soligo (TV)

Coro Filarmonico Veneto

Orchestra Regionale Filarmonia Veneta

direttore Marco Titotto

maestro del Coro Michelangelo Bortolon

testimonianza di Elio Armano

letture a cura di Massimo Rinaldi

Ingresso libero.





Galleria fotograficaGalleria fotografica