Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fatturato in crescita, 90% della produzione esportato

ARPER CRESCE E SBARCA A LONDRA

Nuovo showroom per l'azienda di mobili di design


MONASTIER - Dopo Milano, Colonia, Stoccolma e New York, Arper ha di recente inaugurato il nuovo showroom di Londra, uno spazio strategico nel quartiere di Clerkenwell, distretto del design e dell’architettura, ampliando ulteriormente la propria rete internazionale di showroom. Lo spazio, progettato dallo studio londinese 6A Architects, raccoglie ed esprime i valori di Arper, legati alla semplicità e all’essenzialità del design, focalizzati sull’eleganza e la sensualità delle forme. Il progetto si traduce in un raffinato ambiente aperto su due lati verso la strada, caratterizzato dall’accostamento di materiali diversi – stucchi, legno e alluminio –, accomunati dal bianco e alternati ad elementi in cemento a vista, citazioni della storia industriale del quartiere che donano un contesto singolare alla completezza e interezza delle collezioni Arper esposte. Il fatturato dalla ditta di Monastier, produttice di tavoli e di sedute di design, è in crescita nonostante la crisi: dai 25 milioni del 2007 è salito ai 43 del 2011, mentre le previsioni per il 2012 si aggirano sui 50 milioni. I dipendenti sono aumentati da 40 occupati a un centinaio di unità. Oltre il 90% della produzione viene venduta all'estero.