Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, il proprietario (non alla guida) è un 46enne kosovaro di Casier

NON SI FERMA ALL'ALT E SCAPPA PAURA IN CENTRO STORICO

"Gazzella" all'inseguimento, Clio riesce a dileguarsi


TREVISO - Attimi di tensione nel pomeriggio di ieri in centro storico a Treviso per un rocambolesco inseguimento tra i carabinieri ed una Renault Clio che non si è fermata all'alt dei militari ad un posto di blocco, in via Roma. L'episodio verso le 16.30 di ieri. Quando il carabiniere in pattuglia estrae la paletta per intimare l'alt al veicolo questo prima rallenta, finge di accostare e poi riparte, rischiando di travolgere il militare. A bordo del mezzo c'erano tre giovani: a tutta velocità la loro auto scappa imboccando via LungoSile Mattei. Ne nasce un inseguimento che vede l'automobilista in fuga collezionare una lista quasi interminabile di infrazioni. Durante la fuga la Clio rischia di investire un altro pedone, un 40enne che riesce solo per miracolo a scansarsi. L'inseguimento si ferma nei pressi di via Risorgimento: troppo pericoloso proseguire per i carabinieri che hanno comunque già a disposizione la targa del fuggitivo. Il proprietario, certamente non alla guida, risulta essere un 46enne kosovaro residente a Casier. I verbali che l'uomo dovrà pagare se non indicherà chi era alla guida ammontano ad oltre 2mila euro: se invece il vero fuggitivo si manifesterà le multe non supereranno i 400 euro con la decurtazione di 23 punti dalla patente. Sull'episodio proseguono le indagini dei carabinieri.