Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, il proprietario (non alla guida) è un 46enne kosovaro di Casier

NON SI FERMA ALL'ALT E SCAPPA PAURA IN CENTRO STORICO

"Gazzella" all'inseguimento, Clio riesce a dileguarsi


TREVISO - Attimi di tensione nel pomeriggio di ieri in centro storico a Treviso per un rocambolesco inseguimento tra i carabinieri ed una Renault Clio che non si è fermata all'alt dei militari ad un posto di blocco, in via Roma. L'episodio verso le 16.30 di ieri. Quando il carabiniere in pattuglia estrae la paletta per intimare l'alt al veicolo questo prima rallenta, finge di accostare e poi riparte, rischiando di travolgere il militare. A bordo del mezzo c'erano tre giovani: a tutta velocità la loro auto scappa imboccando via LungoSile Mattei. Ne nasce un inseguimento che vede l'automobilista in fuga collezionare una lista quasi interminabile di infrazioni. Durante la fuga la Clio rischia di investire un altro pedone, un 40enne che riesce solo per miracolo a scansarsi. L'inseguimento si ferma nei pressi di via Risorgimento: troppo pericoloso proseguire per i carabinieri che hanno comunque già a disposizione la targa del fuggitivo. Il proprietario, certamente non alla guida, risulta essere un 46enne kosovaro residente a Casier. I verbali che l'uomo dovrà pagare se non indicherà chi era alla guida ammontano ad oltre 2mila euro: se invece il vero fuggitivo si manifesterà le multe non supereranno i 400 euro con la decurtazione di 23 punti dalla patente. Sull'episodio proseguono le indagini dei carabinieri.