Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, mezzo sequestrato durante un controllo dei carabinieri

AUTO CON TRUFFA, GIOSTRAIO DENUNCIATO

Vicentino 63enne raggirato, 24enne sparisce con la sua auto


TREVISO - Un 24enne giostraio trevigiano, M.M.A., originario di San Daniele del Friuli, è stato denunciato dai carabinieri per falso materiale. Il giovane era stato trovato alla guida di un'auto, una Fiat Punto, frutto di un raggiro avvenuto qualche settimana fa ai danni di un vicentino di 63 anni. Questi aveva messo in vendita la sua auto ed era stato contattato dal giostraio: all'appuntamento per la compravendita il giovane è riuscito a convincere l'anziano a firmare il passaggio di proprietà del mezzo ed è poi sparito. Il veicolo era stato ovviamente intestato ad un prestanome, un amico del giostraio. La vicenda è emersa qualche giorno fa quando i carabinieri di Treviso hanno fermato la Fiat Punto con al volante il 24enne, senza assicurazione: l'auto che non risultava intestata a lui è stata subito sequestrata. Per riavere il mezzo il giovane ha sottoscritto un contratto assicurativo scannerizzando però i documenti del prestanome, venendo così scoperto. L'auto, del valore di 4mila euro, è stata riconsegnata al legittimo proprietario. Nella foto il comandante del reparto operativo dei carabinieri di Treviso, colonnello Marco Piccoli.