Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/197: IL RITORNO DI TOGER WOODS

Il campione di nuovo sul green nel "Torneo degli eroi"


NASSAU - Un evento atteso, e da molti auspicato: il fuoriclasse Tiger Woods 41enne di Cypress (California), si rimette in gioco. È sceso in campo dal 30 novembre al 3 dicembre all’Albany Golf Course (par 72) di Nassau, a New Providence sulle isole Bahamas, praticamente a casa sua,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/196: AD ALICANTE LA SFIDA ITALIA - SPAGNA DEI GIORNALISTI

Vincono gli iberici, ma è festa per tutti


ALICANTE (SPA) - Ad Alicante, il match “Periodistas España-Italia”, la tradizionale sfida dei giornalisti spagnoli nostri antagonisti, in un clima di grande amicizia. È il più cordiale e allegro tra gli incontri internazionali che nella stagione vede i giornalisti...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/195: A DUBAI IL GRAN FINALE DELL'EUROPEAN TOUR

Rahm vince il torneo, classifica generale a Fleetwood


DUBAI - Con la disputa del DP World Tour Championship Dubai (16-19 novembre), è terminata al Jumeirah Golf Estates (Par 72), la stagione dell’European Tour cui hanno partecipato i primi sessanta classificati nell’ordine di merito della "Race To Dubai". Unico italiano in gara...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Condannato con rito abbreviato il 24enne di Susegana Catalin Radu Vasile

PICCHIA L'ADDETTA ALLA SICUREZZA DEL FAMILA DI PARÈ: TRENTA MESI

Alla sbarra accusato di rapina impropria per il colpo al market


CONEGLIANO – (gp) Dopo aver rubato abiti e cibo al supermercato “Famila” di Parè, per riuscire a darsi alla fuga aveva pure malmenato l'addetta alla sicurezza del market procurandole ferite giudicate guaribili con sette giorni di prognosi. Una condotta che è valsa a un ex operaio romeno di 24 anni, Catalin Radu Vasile, residente a Susegana, una condanna a due anni e mezzo di reclusione per il reato di rapina impropria. Il suo legale, l'avvocato Paolo Pastre, ha già annunciato che farà ricorso in appello cercando di far derubricare il reato in lesioni personali e tentato furto, circostanza che potrebbe ridimensionare, e non di poco, la quantificazione della pena. Stando alle accuse il 24enne era entrato con un complice all'interno del market. Insieme avevano rubato alcuni abiti e poi, giunti alle casse con alcuni generi alimentari nel cestino, avevano pagato guadagnando l'uscita. Ad attenderli avevano trovato però la 44enne addetta all'antitaccheggio che si era insospettita del loro comportamento. Il giovane, vistosi scoperto, l'aveva spintonata e malmenata per riuscire a farla franca. La sua fuga durò pochi minuti: il venne rintracciato poco distante mentre tentava di nascondersi tra le auto di un garage.