Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Pordenone, operazione "Andata e ritorno" dei carabinieri

SPACCIO TRA FRIULI E LA MARCA, DUE ARRESTI

In tutto 33 denunce e 35 perquisizioni, il blitz nella serata di ieri


PORDENONE - Due persone arrestate e 33 persone denunciate a piede libero per traffico illecito di sostanze stupefacenti continuato, in concorso. Ben 500 grammi di hashish, 9 grammi di marijuana, 10 grammi di cocaina sequestrati e 38 persone segnalate al Prefetto. E’ questo il bilancio finale dell'operazione “Andata e ritorno” della Compagnia Carabinieri di Pordenone. Sono finiti in cella Hicham Rouass, 41 anni; e Mohamed Ouadi, 34 anni. Erano soliti viaggiare in treno fino a Padova per poi rientrare a Pordenone, dove erano domiciliati. Il primo arrestato in questa inchiesta è stato, nel marzo scorso, Giulio Petris, 21enne di Lestans, trovato in possesso di circa 140 grammi di hashish. Poi, il 7 aprile, è stata la volta di Fulvio Pasquale Arricchiello, 36 anni di Spilimbergo, anch’egli arrestato a Pordenone per avere detenuto quasi 200 grammi si hashish mentre il successivo 19 aprile, sempre a Pordenone, le manette ai polsi sono scattate per Marco Venier, 26 anni di San Daniele del Friuli, nei cui confronti sono stati sequestrati altri 95 grammi di hashish. Infine, il 4 maggio, ancora in città, è stato arrestato Camillo Di Stefano, 41 anni di Porcia, che aveva con sé circa 50 grammi di hashish. I riscontri dei militari hanno permesso di catturare ieri i pesci grossi: Rouass e Ouadi. Sono 33 le persone denunciate a piede libero, delle quali 27 nordafricani, un albanese e cinque italiani, di età compresa dai 25 ai 40 anni, abitanti prevalentemente a Pordenone, ma anche a Maniago, Azzano Decimo, Montereale Valcellina, Pravisdomini, Cordenons, Spilimbergo, Aviano, Pinzano al Tagliamento, Forgaria del Friuli, Socchieve e San Pietro in Feletto, paesino dei colli trevigiani. Oltre agli indagati, altri tre giovani (due italiani ed uno statunitense) sono stati, inoltre, segnalati alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti.