Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Pordenone, operazione "Andata e ritorno" dei carabinieri

SPACCIO TRA FRIULI E LA MARCA, DUE ARRESTI

In tutto 33 denunce e 35 perquisizioni, il blitz nella serata di ieri


PORDENONE - Due persone arrestate e 33 persone denunciate a piede libero per traffico illecito di sostanze stupefacenti continuato, in concorso. Ben 500 grammi di hashish, 9 grammi di marijuana, 10 grammi di cocaina sequestrati e 38 persone segnalate al Prefetto. E’ questo il bilancio finale dell'operazione “Andata e ritorno” della Compagnia Carabinieri di Pordenone. Sono finiti in cella Hicham Rouass, 41 anni; e Mohamed Ouadi, 34 anni. Erano soliti viaggiare in treno fino a Padova per poi rientrare a Pordenone, dove erano domiciliati. Il primo arrestato in questa inchiesta è stato, nel marzo scorso, Giulio Petris, 21enne di Lestans, trovato in possesso di circa 140 grammi di hashish. Poi, il 7 aprile, è stata la volta di Fulvio Pasquale Arricchiello, 36 anni di Spilimbergo, anch’egli arrestato a Pordenone per avere detenuto quasi 200 grammi si hashish mentre il successivo 19 aprile, sempre a Pordenone, le manette ai polsi sono scattate per Marco Venier, 26 anni di San Daniele del Friuli, nei cui confronti sono stati sequestrati altri 95 grammi di hashish. Infine, il 4 maggio, ancora in città, è stato arrestato Camillo Di Stefano, 41 anni di Porcia, che aveva con sé circa 50 grammi di hashish. I riscontri dei militari hanno permesso di catturare ieri i pesci grossi: Rouass e Ouadi. Sono 33 le persone denunciate a piede libero, delle quali 27 nordafricani, un albanese e cinque italiani, di età compresa dai 25 ai 40 anni, abitanti prevalentemente a Pordenone, ma anche a Maniago, Azzano Decimo, Montereale Valcellina, Pravisdomini, Cordenons, Spilimbergo, Aviano, Pinzano al Tagliamento, Forgaria del Friuli, Socchieve e San Pietro in Feletto, paesino dei colli trevigiani. Oltre agli indagati, altri tre giovani (due italiani ed uno statunitense) sono stati, inoltre, segnalati alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti.