Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, interviene la polizia locale e denuncia l'uomo

FUNZIONARIO INVERTE NOME E COGNOME DEL FIGLIO NEONATO, PADRE FURIOSO

Un 25enne ghanese semina il panico all'interno dell'ufficio stato civile


TREVISO - Una settimana fa aveva registrato la nascita del figlio all'ufficio dello stato civile del Comune ma, forse a causa della concitazione e dell'emozione del momento, non si è reso conto che il funzionario aveva invertito il nome del nascituro con il cognome, e viceversa. Il padre, un cittadino ghanese di 25 anni ma da tempo residente a Treviso, si è reso conto dell'errore solo qualche giorno dopo quando ha presentato la documentazione per la deducibilità del figlio. Martedì il padre, furioso, si è quindi presentato furibondo, verso le 12.30 all'ufficio stato civile ed ha scatenato il finimondo: ha aggredito il funzionario incolpandolo dell'errore. Questi ha replicato che la correzione è possibile solo attraverso il consolato del Ghana che ha sede a Milano e che in realtà l'errore era stato dello stesso padre a cui era stato presentato un foglio di compilazione in lingua francese. Il 25enne avrebbe dunque invertito nom (parola francese che appunto indica cognome) con prenom (il nome appunto). L'uomo però non ha voluto sentire ragioni e non voleva abbandonare l'ufficio: per allontanarlo è stato necessario chiamare una pattuglia della polizia locale di Treviso. Anche con i vigili però il 25enne non ha cambiato atteggiamento e quindi è stato portato al comando di via Castello d'Amore dove è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale.