Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Pomini: "Bisogna adattarsi a livelli di consumi più bassi"

UN NEGOZIO TREVIGIANO SU TRE NON ESCLUDE DI DOVER CHIUDERE

L'osservatorio Ascom: le imprese tengono, ma preoccupa il futuro


TREVISO - Oltre un terzo delle imprese trevigiane del commercio ritiene la chiusura una possibilità estrema, ma concreta “se le cose dovessero continuare così”. Per un altro 36% il rischio esiste, ma a tutt'oggi è remoto e solo il 29% lo esclude del tutto. I dati dell'Osservatorio sui consumi del terzo trimestre 2012, promosso dalla Confcommercio di Treviso rivelano un settore in una fase di stallo di cui non si scorge la fine. Come conferma il curatore della ricerca, il sociologo Vittorio Filippi. Le spese si fanno più morigerate: gli spostamenti in auto sono stati ridotti dal 47% del campione; per le vacanze estive il budget è stato meno ricco dello scorso anno per il 52%; gli acquisti impegnativi di beni durevoli vengono posticipati dal 71% del campione. Per 60% dei clienti e il 53% dei negozianti, il 2013 non porterà significativi cambiamenti. Inutile attendersi un ritorno ai livelli del passato, le stesse imprese dovranno dunque adattarsi ai nuovi modelli di consumo, avverte Guido Pomini, presidente provinciale della Confcommercio.