Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, allarme poco dopo le 18 in un condominio di via Ronchese

INTOSSICATI DAL MONOSSIDO, IN QUATTRO RICOVERATI AL CA' FONCELLO

Famiglia straniera soccorsa da vigili del fuoco e Suem118


TREVISO - Un'intera famiglia di ivoriani, composta da padre 63enne, madre 57enne, la figlia, una ragazza 21enne e la loro nipotina, nata lo scorso 9 ottobre, è stata trasportata nel tardo pomeriggio all'ospedale Ca' Foncello in seguito ad un'intossicazione da monossido di carbonio. Nessuno dei coinvolti è in gravi condizioni ma in via precauzionale per tutti i medici hanno disposto il ricovero all'ospedale di Mestre dove sono stati sottoposti in tarda serata ad un trattamento in camera iperbarica. L'allarme era scattato poco dopo le 18 in un appartamento al quinto piano, al civico 2 di via Ronchese, a Santa Bona: si tratta di una delle tante vecchie palazzine Ater del quartiere. A contattare il 118 è stata la 21enne. A sentirsi male per prima era stata la madre che avrebbe avuto un malore provocato dalle esalazioni di monossido. Prima le difficoltà a respirare bene, poi il senso di nausea e vomito, il mal di testa e quindi lo svenimento. I sintomi sono stati fin da subito chiari agli operatori del Suem118 che hanno inviato sul posto tre ambulanze. Il senso di malessere, percepito in modo meno intenso anche dagli altri componenti della famiglia, sarebbe dovuto, a quanto sembra, ad un braciere ed una stufetta utilizzati per riscaldare l'appartamento in cui gli stranieri vivono. Per tutti è scattato il trasferimento presso la camera iperbarica di Mestre. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Treviso.