Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Solo rari comuni nella Marca hanno abbassato le aliquote

SI AVVICINA IL SALDO DELL'IMU TRA RINCARI E POCHE RIDUZIONI

Mini stangata a Montebelluna e Santa Lucia: aumenti da 60 a 150 euro


TREVISO - Il 31 ottobre è scaduto il termine entro il quale i Comuni potevano modificare le aliquote dell'Imu. La mappa della Marca in base all'Imposta municipale unica presenta varie differenze: la maggior parte delle amministrazioni ha mantenuto invariati i parametri al livello fissato dalla legge: 0,40% per la prima casa, 0,76% per le seconde e gli altri fabbricati. Diverse amministrazioni, tuttavia, per far quadrare il bilancio sono state costrette a rivedere al rialzo gli indici: è il caso di Montebelluna, dove la prima casa è tassata allo 0,50%, gli altri immobili allo 0,96%; oppure di Santa Lucia di Piave, dove sull'abitazione principale grava un'aliquota dello 0,56%. A Oderzo e a Ormelle i municipi hanno alzato le due voci allo 0,50 e allo 0,80. Incrementi, rispetto all'alloggio dove risiede la famiglia, anche a Casale, Cison di Valmarino, Mansuè, Paderno del Grappa, Povegliano, Salgareda, Vidor, Zero Branco. Queste maggiorazioni comporteranno aumenti tra 60 e 150 euro di media sull'importo totale da versare e i cittadini, in svariati casi, dovranno saldare entro il 17 dicembre una rata doppia di quella già pagata nella prima tranche a giugno.

Ben pochi i Comuni che, al contrario, sono riusciti ad attuare delle diminuzioni: a Segusino l'imposta sulla prima casa è stata ridotta allo 0,3%, a Castello di Godego allo 0,35 (la altre abitazioni pagano lo 0,96), a Tarzo si scende addirittura al minimo consentito lo 0,2% per abitazioni popolari e rurali, mentre le ville vengono colpite da un'aliquota allo 0,5%.

Altre amministrazioni hanno stabilito agevolazioni per categorie particolari: a Casier chi avvia un'impresa gode del parametro per gli immobili produttivi abbassato al minimo (0,46); a Ponzano alle seconde case si applica lo 0,9%, ma non se prestate gratuitamente ai parenti fino al terzo grado in linea diretta (bisnonno - nipote) o al secondo in linea collaterale (tra fratelli) o ancora se affittate con canoni calmierati. Altra soluzione, agire sulle detrazioni: l'hanno adottata a Villorba, dove la prima casa è beneficiata di 50 euro in più (250 complessivi) o a Povegliano, dove pensionati al minimo e famiglie con un invalido al 100% ottengono uno sgravio ulteriori di cento euro.