Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Trevignano, l'uomo deve rispondere anche di maltrattamento di animali

"CENTRALE DELLA DROGA" IN CASA, CANE NUTRITO CON LA MARIJUANA

Arrestato dai carabinieri Angelo Cerutti, 52 anni, convivivente nei guai


TREVIGNANO - Una casa del villaggio Monica, a Trevignano, era diventata una vera e propria "centrale della marijuana": tre piani adibiti a coltivazione, essicazione, lavorazione e confezionamento della droga che poi veniva smerciata a tre intermediari, due 18enni ed un 19enne, e quindi spacciata dai pusher. Il blitz dei carabinieri, al termine di una lunga indagine ha portato ad arrestare per spaccio, coltivazione e produzione di sostanze stupefacenti il padrone di casa, Angelo Cerutti, un pluripregiudicato di 52 anni. Per lo stesso motivo è stata denunciata anche la convivente, una 33enne. L'uomo tra i vari capi di accusa dovrà rispondere di maltrattamento di animali: per "curare", si fa per dire, il suo cane, un terranova nero, lo nutriva con bocconi di cibo misto a marijuana. Sequestrati dai carabinieri di Montebelluna ben 2 kg di marijuana, sette piante, 800 grammi di hashish e tutta l'attrezzatura per la produzione della droga. Tra le note di colore della vicenda anche le cure maniacali del 52enne nei confronti delle sue amate piantine, cresciute con amore e facendo ascoltare loro la musica di Madonna. Decine i clienti della "centrale", tra questi anche una 15enne.

Galleria fotograficaGalleria fotografica