Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La sciagura è avvenuta verso le 19.30 in via Roma a Cavaso

PEDONE TRAVOLTO DA UN'AUTO MUORE 59ENNE DI CAVASO

Niente da fare per Walter Dal Pian, è deceduto sul colpo


CAVASO - Mortale sciagura della strada verso le 19.30 a Cavaso del Tomba in via Roma: una Fiat Punto condotta da una donna di 56 anni, per cause ancora al vaglio della polizia stradale di Treviso, ha travolto un pedone, uccidendolo all'istante. La vittima si chiama Walter Dal Pian, 59 anni, di Cavaso. Immediati i soccorsi prestati dall'ambulanza del Suem di Crespano ma per l'uomo tuttavia non c'è stato nulla da fare. Dopo lo scontro l'automobilista, Daniela Prosdocimo, ha proseguito la sua corsa per un centinaio di metri ed è entrata in un bar poco distante, il “caffè Bremazza”, per chiedere aiuto. La vittima è stata centrata alle spalle in una zona buia: stava facendo ritorno a casa, in via San Pio X, sotto la pioggia battente. Daniela Prosdocimo nel frattempo è stata iscritta formalmente nel registro degli indagati per l'ipotesi di reato di omicidio colposo. La Procura di Treviso vuole infatti stabilire con scrupolo l'esatta dinamica degli eventi per escludere o, al contrario, contestare alla donna anche il reato di omissione di soccorso, anche se i testimoni hanno già confermato come si sono svolti i fatti.