Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, l'uomo è stato arrestato dalla polizia dopo l'ennesima aggressione

IMPIEGATA AGGREDITA, PRESO IL "MANIACO DELLA RESTERA"

In cella 39enne romeno: sale nell'auto di una 35enne e la palpeggia


TREVISO - Un romeno di 39 anni è stato arrestato nella tarda serata di ieri per tentata violenza sessuale. Per la polizia si tratterebbe del "maniaco della Restera", già protagonista di altri episodi analoghi. Ad incastrarlo, secondo gli investigatori, sarebbe la descrizione fornita da altre donne vittime di molestie nei mesi scorsi, sempre in quell'area. L'uomo, ubriaco, ha aggredito un'impiegata trevigiana di 35 anni nel parcheggio di via Alzaia, a due passi del vicino ristorante “Il Barcone”. La donna, attorno alle 22, aveva da poco finito di lavorare e si era incamminata con due colleghe verso la Restera per fare ritorno a casa. Una volta arrivata alla sua auto, una Lancia Y, l'impiegata è salita, ha messo la retromarcia ed ha notato dallo specchietto la presenza di un uomo che portava a mano una bicicletta; la donna ha temporeggiato aspettando che questi le lasciasse via libera. Non poteva immaginare quanto sarebbe successo di li a poco. L'uomo, ha rapidamente abbandonato la bici e di si è introdotto all'interno della vettura: qui ha palpeggiato al seno la 35enne cercando anche di attivare, inutilmente, la chiusura centralizzata delle portiere. La malcapitata, in preda al panico, e' riuscita a fuggire mentre le amiche ed un uomo che transitava nei paraggi hanno avvertito la polizia. Il romeno autore dell'episodio e' stato arrestato dalle volanti e portato in Questura: è un senza fissa dimora con vari precedenti per reati contro la persona e furti. Per domani è previsto il giudizio per direttissima. La polizia aveva già da alcuni mesi predisposto dei servizi straordinari nella zona in cui è avvenuta l'aggressione: proprio questi controlli hanno permesso di intervenire celermente e fermare il maniaco.