Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Resta il divieto di bere acqua, a Valdobbiadene arrivano due autobotti

FRANA SUL PRADERADEGO, CASA ISOLATA

A Follina strada chiusa da domenica, sfranato un intero bosco


TREVISO - La Marca, dopo l'ondata di maltempo dei giorni scorsi, si lecca le ferite per i numerosi danni alle abitazioni e al territorio. Intanto nei 16 comuni della pedemontana serviti dell'Ats continua a permanere, almeno fino alla giornata di domani, il divieto di bere l'acqua della rete idrica: sarebbe, secondo le prime indagini, ad alta concentrazione di batteri. Tuttavia può essere utilizzata per cucinare, una volta bollita. A Valdobbiadene, a disposizione della popolazione, sono state sistemate due autobotti: nei pressi del cimitero comunale e a due passi dall'ospedale. Il nosocomio, visto il prolungarsi del disservizio, potrebbe venire collegato nei prossimi giorni ad un'altra rete idrica non contaminata. Ma non poche preoccupazioni destano anche smottamenti e frane. Un'abitazione di Follina, lungo il Praderadego, ad un km dal centro di Valmareno, è completamente isolata da domenica scorsa proprio a causa di una frana di importanti dimensioni. La casa, un tempo di villeggiatura, è da qualche tempo abitata stabilmente da una coppia di 50enni del luogo: oggi sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i tecnici comunali ma del caso dovranno occuparsi anche i geologi della Regione. Il pericolo è quello di un ulteriore movimento della frana che interesserebbe un km di versante. A causa del maltempo dell'ultimo week end è franata una porzione di terra di una lunghezza di 60-70 metri. Sradicati decine di alberi tra cui castagni, noccioli, carpini e acacie. Nella zona di Follina ci sono anche altre frane che interessano l'area di altre abitazioni private: isolato anche il ristorante “Ai Faggi” in cima al Praderadego per altri smottamenti lungo il versante bellunese.