Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Comune firma convenzione con un istituto di sicurezza e vara nuove telecamere

RAPINA DI PIEVE, IL QUESTORE: "SVOLTA NELLE INDAGINI"

Banda ha messo a segno altri colpi simili, identificazione vicina


PIEVE DI SOLIGO - “A breve ci saranno degli importanti risvolti investigativi”. Con queste parole il Questore di Treviso, Carmine Damiano, annuncia una clamorosa svolta nelle indagini sulla rapina di Pieve di Soligo dello scorso 8 novembre. Sarebbe dunque vicina l'identificazione degli autori del colpo messo a segno alla gioielleria “Toffolatti” e che portò al ferimento del figlio del titolare, Pierpaolo, colpito da un colpo di pistola. Ci sarebbe un denominatore comune tra la rapina di Pieve ed altri episodi di questo genere: la banda avrebbe, rivelano gli investigatori, colpito anche in altre zone del Veneto e d'Italia, con le stesse modalità. Intanto proseguono i controlli nella zona, utili soprattutto come deterrente in uno dei periodi più “caldi” dell'anno, almeno per quanto riguarda le rapine. Intanto anche il Comune di Pieve di Soligo ha preso importanti provvedimenti per la sicurezza siglando una convenzione per un servizio di vigilanza privata serale e notturna nei luoghi pubblici e privati del territorio comunale. I cittadini potranno chiedere il pattugliamento della proprietà privata con meno di 20 euro al mese. Quest'ultima iniziativa va ad aggiungersi all'implementazione del sistema di videosorveglianza completata nelle scorse settimane. Il Comune ha individuato alcune aree pubbliche che saranno obiettivo dei controlli notturni: il Parco Vela, il Parco del donatore in via Borgo Stolfi, Piazza Libertà a Solighetto, l’area verde di Barbisano, e la zona del campo di rugby del Patean. Ai nostri microfoni intervengono il Questore di Treviso, Carmine Damiano e l'assessore alla sicurezza del Comune di Pieve di Soligo, Alberto Villanova.