Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, replica ad un'interrogazione dell'europarlamentare Andrea Zanoni

AMPIAMENTO IRREGOLARE, SUL "CANOVA" LA UE APRE UN'INDAGINE

Annuncio del commissario all'ambiente Janez Potocnik


TREVISO - “In base a denunce sulle presunte violazioni sistematiche sia della direttiva VAS che della direttiva VIA in relazione all'ampliamento di diversi aeroporti italiani, tra cui le modifiche dell'aeroporto di Treviso, la Commissione ha lanciato un'indagine pilota attualmente in corso”. Questa è la risposta del Commissario Ue all'Ambiente Janez Potočnik all'interrogazione di Andrea Zanoni, eurodeputato IdV e membro della commissione ENVI Ambiente, Salute Pubblica e Sicurezza Alimentare al Parlamento europeo. “La Commissione sta valutando le informazioni che le autorità italiane hanno trasmesso nel settembre 2012 e adotterà le misure del caso qualora dovessero emergere prove di una violazione della direttiva VIA”. Zanoni: “Il progetto di ampliamento del Canova potrebbe violare le Direttive Ue 85/337/CEE, 97/11/CE e 2001/42/CE. Questo perché non sembra rispettato l'iter standard di compatibilità ambientale previsto per lavori di questa portata che incidono direttamente sull’ambiente e la salute dei cittadini. Purtroppo ci troviamo di fronte a un probabile ennesimo caso di scavalcamento delle leggi comunitarie e di calpestamento dei diritti dei cittadini veneti. Stesso discorso vale per i lavori si ampliamento dell'aeroporto Catullo di Verona”.