Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Casier, nel mirino del giovane il market Ali di via della Liberazione

SVALIGIA GIOSTRINE E MACCHINETTE PER PAGARE I DEBITI CON I SUOI AMICHETTI

Denunciato dai carabinieri uno studente 18enne: bottino di 123 euro


CASIER - Era riuscito, lo scorso 4 novembre, a scassinare le giostrine ed i distributori di giocattoli che si trovano all'ingresso del supermarket Ali di Dosson, in via della Liberazione. Responsabile del furto era stato uno studente 18enne di origini africane: il ragazzo, dopo aver intascato circa 123 euro in monetine, era stato costretto alla fuga da un dipendente che lo aveva scoperto. Nella fuga il ragazzo ha però commesso un errore fatale: si è dimenticato lo zainetto con all'interno attrezzi da scasso e perfino il foglio che documentava una giustificazione di assenza da scuola. L'episodio era stato subito denunciato ai carabinieri che sono stati avvertiti quando, poco dopo, il ladruncolo è tornato al market per recuperare lo zainetto. Il giovane ha addirittura cercato di mettere a segno un altro furto ma è stato subito fermato dai militari: messo alle strette ha ammesso le sue responsabilità riferendo di aver rubato per pagare alcuni debiti ed acquistare delle ricariche telefoniche. Il 18enne, denunciato per furto, ha riferito anche di voler risarcire il danno provocato.