Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Castelfranco, droga smerciata da un'intera famiglia, netturbino coinvolto

ACQUISTA E SPACCIA COCAINA, NEI GUAI PROF DI EDUCAZIONE FISICA

Insegnante 36enne è tre le dieci persone denunciate dai carabinieri


CASTELFRANCO - C'è anche un insegnante di una scuola superiore della Castellana, un 36enne di Vedelago, tra le dieci persone denunciata dai carabinieri di Castelfranco nell'ambito di un'indagine che ha sgominato un'organizzazione, a conduzione famigliare, dedita allo smercio di cocaina. A finire nei guai un giostraio di 43 anni ma anche la moglie 38enne, le due figlie di 19 e 21 anni, ed il genero: tutti avevano una sola occupazione cioè spacciare. Oltre a loro sono stati denunciati anche l'insegnante che acquistava e poi rivendeva la cocaina ed un operatore ecologico, tra le figure chiave della banda. Secondo quanto è stato accertato dagli investigatori le dosi venivano vendute ad un costo che oscillava tra i 70 e 90 euro; il 43enne, ricoverato alcuni mesi fa in ospedale, smerciava le dosi anche all'interno del nosocomio, ricevendo i clienti durante il normale orario di visita dei pazienti. Normalmente le cessioni, di cocaina ma anche hashish, avvenivano all'interno dell'abitazione in cui la famiglia viveva, in borgo Padova. Sono stati identificati dai carabinieri anche i due fornitori di polvere bianca: si tratta di due noti pusher padovani, un marocchino 32enne di Galliera Veneta ed un 30enne albanese di Piombino Dese. Le parole del comandante dei carabinieri di Castelfranco, Salvatore Gibilisco.

Galleria fotograficaGalleria fotografica