Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La storica impresa edile di Paese verso il concordato preventivo

CRISI GUARALDO, CEDUTI CANTIERI ALLA EMAPRICE DI POSSAGNO

Alla nuova ditta passano anche 9 dipendenti su 60


PAESE - La Pio Guardaldo spa, storica impresa edile trevigiana, da tempo in crisi, ha ceduto le sue attività alla Emaprice. L'azienda, con sede a Possagno, è attiva nelle costruzioni, soprattutto industriali, infrastrutture, scavi, bonifiche ambientali, realizzazione di cave e discariche. Fa capo al gruppo Settentrionale trasporti, sempre di Possagno, specializzato in logistica, riciclaggio di pneumatici e recupero di traversine. La Emaprice ha rilevato i cantieri di Venezia (ai Tolentini) e di San Daniele del Friuli, oltre all'appalto per i lavori negli uffici postali della provincia di Treviso e di Belluno. La ditta assorbirà anche nove dipendenti. I restanti 51, 23 tecnici e impiegati e 28 operai, attualmente sono in cassa integrazione straordinaria fino al prossimo ottobre: ci sarebbero interessamenti da parte di altre aziende del settore per delle assunzioni, trattandosi in buona parte di figure professionalmente qualificate. La stessa Emaprice si è impegnata, in caso di ulteriori incrementi, a dare precedenza ai lavoratori in cigs. La Guaraldo, intanto, va verso il concordato preventivo, per cercare di scongiurare il fallimento. I lavoratori avanzano ancora diverse mensilità e l'azienda è da tempo in liquidazione.