Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Castelfranco, blitz in Borgo Padova, a Treviso controllo in via XV luglio

SORPRESI DOPO IL FURTO: LASCIANO IL BOTTINO E SCAPPANO A PIEDI

Refurtiva di 40mila euro, Audi rubata e preziosi, caccia a due ladri


CASTELFRANCO VENETO - Un bottino complessivo di 40mila euro: un'Audi A6 rubata a Campodarsego lo scorso primo dicembre, vari orologi, gioielli e monili in oro appena rubati da alcune abitazioni. Questa la refurtiva recuperata dai carabinieri nel tardo pomeriggio di ieri durante un controllo in borgo Padova, a Castelfranco. Ad abbandonare auto e preziosi sono stati due ladri, inseguiti a lungo dal comandante della stazione dei militari, il maresciallo Antonio Currò: i malviventi sono riusciti a dileguarsi ma prima hanno dovuto lasciare sul posto il maltolto. Il controllo lungo borgo Padova era scattato verso le 17.15 quando una pattuglia scorge l'auto posteggiata a due passi di un'abitazione: i militari si sono appostati ed hanno sorpreso due giovani mentre uscivano da un'abitazione con in mano la federa di un cuscino, piena zeppa di gioielli. I malviventi non sono riusciti ad entrare in auto e hanno dovuto scappare a piedi, scavalcando le recinzioni di altre abitazioni. Dopo un lungo inseguimento con il maresciallo Antonio Currò i ladri sono riusciti a far perdere le proprie tracce. Nella serata di ieri, sempre nell'abito dei controlli che sono in corso per prevenire i furti in abitazione e le rapine, i carabinieri hanno fermato a Treviso, lungo via XV luglio, a due passi dalla vecchia stazione ferroviaria di Porta Santi Quaranta, un gruppo di quattro romeni di 44, 33, 25 e 23 anni. Nascosti all'interno del vano motore della Ford Escort su cui viaggiavano i militari hanno trovato uno scalpello ed altri attrezzi da scasso. Per tutti è scattata la denuncia.

Galleria fotograficaGalleria fotografica