Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, "Colpo duro per la città, ci deve far riflettere"

"CERCATE SEMPRE UN AIUTO, NON ARRIVATE A GESTI ESTREMI"

L'appello del sindaco Gobbo dopo il suicidio del barista di S. Vito


TREVISO - Un invito a cercare aiuto, a rivolgersi ad amici ed istituzioni per un sostegno prima di arrivare ad un drammatico epilogo. E' l'appello lanciato dal sindaco Gian Paolo Gobbo all'indomani della tragica vicenda di Manuele Barbisan, il titolare del Caffè La Corte di piazza San Vito, suicidatosi martedì all'interno del suo bar. Lo stesso primo cittadino non nasconde un velo di commozione: anche per la vicinanza con il municipio, il locale era spesso frequentato dagli esponenti dell'amministrazione e dai leghisti, in particolare.

“Era una persona gioiosa, è stato un colpo duro per Treviso”, ammette Gobbo. Dopo i casi di numerosi artigiani e piccoli imprenditori, ora il mix letale di crisi, difficoltà economiche, impossibilità di scorgere un futuro arriva nel cuore della città. Il leader di Ca' Sugana, temendo anche possibili, atroci emulazioni, sollecita soprattutto i giovani a cercare una soluzione alternativa.