Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, "Colpo duro per la città, ci deve far riflettere"

"CERCATE SEMPRE UN AIUTO, NON ARRIVATE A GESTI ESTREMI"

L'appello del sindaco Gobbo dopo il suicidio del barista di S. Vito


TREVISO - Un invito a cercare aiuto, a rivolgersi ad amici ed istituzioni per un sostegno prima di arrivare ad un drammatico epilogo. E' l'appello lanciato dal sindaco Gian Paolo Gobbo all'indomani della tragica vicenda di Manuele Barbisan, il titolare del Caffè La Corte di piazza San Vito, suicidatosi martedì all'interno del suo bar. Lo stesso primo cittadino non nasconde un velo di commozione: anche per la vicinanza con il municipio, il locale era spesso frequentato dagli esponenti dell'amministrazione e dai leghisti, in particolare.

“Era una persona gioiosa, è stato un colpo duro per Treviso”, ammette Gobbo. Dopo i casi di numerosi artigiani e piccoli imprenditori, ora il mix letale di crisi, difficoltà economiche, impossibilità di scorgere un futuro arriva nel cuore della città. Il leader di Ca' Sugana, temendo anche possibili, atroci emulazioni, sollecita soprattutto i giovani a cercare una soluzione alternativa.