Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Approvato il preventivo 2013: si punta su innovazione, credito, semplificazione

DIECI MILIONI DI EURO PER LE IMPRESE STANZIATI DALLA CAMERA DI COMMERCIO

L'ente di piazza Borsa attinge all'avanzo patrimoniale


TREVISO - Dieci milioni per aiutare le imprese trevigiane a superare la crisi. E' quanto ha stanziato la Camera di commercio nel suo bilancio preventivo per il 2013: il Consiglio dell'ente camerale, su proposta della Giunta, ha deciso di ricorrere all’impiego di avanzi patrimonializzati per aumentare la capacità di intervento a favore dell’economia locale e per favorire la sua ripresa.

Dieci milioni di euro, appunto, sono stati destinati ad interventi diretti ed indiretti a sostegno del sistema economico. Insieme ai contributi per le iniziative di Unioncamere regionale e nazionale, la cifra raggiunge il 48% degli oneri, pari ad oltre 25 milioni di euro. E se si aggiungono anche i servizi alle imprese, la quota sale al 66%.

“Credo sia un bilancio significativo - dichiara il presidente Nicola Tognana – segnale di una attenta gestione dei proventi versati dalle aziende del territorio, per un loro più efficiente riutilizzo a favore dell’intero sistema locale”. Le linee guida dell'azione dell'istituzione di piazza Borsa, ricorda il numero uno dell'ente camerale, punteranno in primo luogo su innovazione, ma anche internazionalizzazione, accesso al credito, formazione e semplificazione.