Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/217: IL GOLF FINALMENTE VA IN TELEVISIONE

Sul campo di Ca' della Nave registrata la trasmissione di Bucarelli e Lanza


MARTELLAGO - È ben noto il disappunto del golfista che non è abbonato Sky, per non aver l’opportunità di vedere in chiaro le partite di golf nei programmi nazionali, seppur costretto a pagare il canone Rai. Non saprei a cosa ascrivere questo svantaggio sulla testa degli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sarà depositato al Tar del Veneto lunedì prossimo, al lavoro l'avvocato Mazzaro

IMU SOVRASTIMATA, PARTE IL RICORSO DELL'ANCI PER 38 COMUNI

Dieci municipalità della Marca, c'è anche il capoluogo Treviso


TREVISO - Calcoli dell’Ici e dell’Imu sovrastimati dal Ministero, adesso parte il ricorso. L’Anciveneto lo depositerà entro lunedì al Tar del Veneto. Al traino dell’Anci regionale ci sono 38 municipalità da tutto il Veneto. La richiesta unanime è di rideterminare i valori del gettito sulla base degli accordi definiti nella conferenza Stato-Città, quando invece al Ministero dell’Economia e delle Finanze (complice una visione standardizzata e non calata sul territorio) hanno tenuto conto di altri parametri come il catasto e di ipotetici introiti che agli enti locali non arriveranno. I Comuni ricorrenti sono i bellunesi Ponte nelle Alpi e Vallada Agordina; i trevigiani Colle Umberto, Cessalto, Meduna di Livenza, Resana, Silea, Carbonera, Paese, Castelfranco Veneto, Cappella Maggiore e il capoluogo Treviso; i vicentini Bassano del Grappa, Torri di Quartesolo, Thiene, Rosà, Villaverla e Zugliano; dei padovani Baone, Cinto Euganeo, Arquà Petrarca, Gazzo Padovano, Cadoneghe, Villa del Conte, Rubano e il capoluogo Padova; i veneziani Quarto d’Altino, Santa Maria di Sala, Marcon e Annone Veneto; e i veronesi Negrar, Povegliano Veronese, Lavagno, Sorgà, Caldiero, Bovolone, Erbè e il capoluogo Verona. L’incarico è stato affidato al legale di Anciveneto Emanuele Mazzaro.