Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/197: IL RITORNO DI TOGER WOODS

Il campione di nuovo sul green nel "Torneo degli eroi"


NASSAU - Un evento atteso, e da molti auspicato: il fuoriclasse Tiger Woods 41enne di Cypress (California), si rimette in gioco. È sceso in campo dal 30 novembre al 3 dicembre all’Albany Golf Course (par 72) di Nassau, a New Providence sulle isole Bahamas, praticamente a casa sua,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/196: AD ALICANTE LA SFIDA ITALIA - SPAGNA DEI GIORNALISTI

Vincono gli iberici, ma è festa per tutti


ALICANTE (SPA) - Ad Alicante, il match “Periodistas España-Italia”, la tradizionale sfida dei giornalisti spagnoli nostri antagonisti, in un clima di grande amicizia. È il più cordiale e allegro tra gli incontri internazionali che nella stagione vede i giornalisti...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/195: A DUBAI IL GRAN FINALE DELL'EUROPEAN TOUR

Rahm vince il torneo, classifica generale a Fleetwood


DUBAI - Con la disputa del DP World Tour Championship Dubai (16-19 novembre), è terminata al Jumeirah Golf Estates (Par 72), la stagione dell’European Tour cui hanno partecipato i primi sessanta classificati nell’ordine di merito della "Race To Dubai". Unico italiano in gara...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sarà depositato al Tar del Veneto lunedì prossimo, al lavoro l'avvocato Mazzaro

IMU SOVRASTIMATA, PARTE IL RICORSO DELL'ANCI PER 38 COMUNI

Dieci municipalità della Marca, c'è anche il capoluogo Treviso


TREVISO - Calcoli dell’Ici e dell’Imu sovrastimati dal Ministero, adesso parte il ricorso. L’Anciveneto lo depositerà entro lunedì al Tar del Veneto. Al traino dell’Anci regionale ci sono 38 municipalità da tutto il Veneto. La richiesta unanime è di rideterminare i valori del gettito sulla base degli accordi definiti nella conferenza Stato-Città, quando invece al Ministero dell’Economia e delle Finanze (complice una visione standardizzata e non calata sul territorio) hanno tenuto conto di altri parametri come il catasto e di ipotetici introiti che agli enti locali non arriveranno. I Comuni ricorrenti sono i bellunesi Ponte nelle Alpi e Vallada Agordina; i trevigiani Colle Umberto, Cessalto, Meduna di Livenza, Resana, Silea, Carbonera, Paese, Castelfranco Veneto, Cappella Maggiore e il capoluogo Treviso; i vicentini Bassano del Grappa, Torri di Quartesolo, Thiene, Rosà, Villaverla e Zugliano; dei padovani Baone, Cinto Euganeo, Arquà Petrarca, Gazzo Padovano, Cadoneghe, Villa del Conte, Rubano e il capoluogo Padova; i veneziani Quarto d’Altino, Santa Maria di Sala, Marcon e Annone Veneto; e i veronesi Negrar, Povegliano Veronese, Lavagno, Sorgà, Caldiero, Bovolone, Erbè e il capoluogo Verona. L’incarico è stato affidato al legale di Anciveneto Emanuele Mazzaro.