Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sarà depositato al Tar del Veneto lunedì prossimo, al lavoro l'avvocato Mazzaro

IMU SOVRASTIMATA, PARTE IL RICORSO DELL'ANCI PER 38 COMUNI

Dieci municipalità della Marca, c'è anche il capoluogo Treviso


TREVISO - Calcoli dell’Ici e dell’Imu sovrastimati dal Ministero, adesso parte il ricorso. L’Anciveneto lo depositerà entro lunedì al Tar del Veneto. Al traino dell’Anci regionale ci sono 38 municipalità da tutto il Veneto. La richiesta unanime è di rideterminare i valori del gettito sulla base degli accordi definiti nella conferenza Stato-Città, quando invece al Ministero dell’Economia e delle Finanze (complice una visione standardizzata e non calata sul territorio) hanno tenuto conto di altri parametri come il catasto e di ipotetici introiti che agli enti locali non arriveranno. I Comuni ricorrenti sono i bellunesi Ponte nelle Alpi e Vallada Agordina; i trevigiani Colle Umberto, Cessalto, Meduna di Livenza, Resana, Silea, Carbonera, Paese, Castelfranco Veneto, Cappella Maggiore e il capoluogo Treviso; i vicentini Bassano del Grappa, Torri di Quartesolo, Thiene, Rosà, Villaverla e Zugliano; dei padovani Baone, Cinto Euganeo, Arquà Petrarca, Gazzo Padovano, Cadoneghe, Villa del Conte, Rubano e il capoluogo Padova; i veneziani Quarto d’Altino, Santa Maria di Sala, Marcon e Annone Veneto; e i veronesi Negrar, Povegliano Veronese, Lavagno, Sorgà, Caldiero, Bovolone, Erbè e il capoluogo Verona. L’incarico è stato affidato al legale di Anciveneto Emanuele Mazzaro.