Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, in media coinvolti 22 lavoratori per azienda, indagine del centro studi Cgil

IMPENNATA DELLE CRISI AZIENDALI: +70%

Nel 2012 sono state 1192 in Veneto di cui 296 in provincia di Treviso


TREVISO - Alla Marca va il triste primato del territorio più toccato dalla crisi economica nel 2012. Infatti, delle 1.192 venete sono ben 296 le crisi aziendali formalmente aperte nei primi 11 mesi dell’anno in provincia di Treviso, per un totale di 6.624 lavoratori coinvolti. Rispetto allo stesso periodo del 2011 – secondo il Centro Studi della Cgil di Treviso - si è registrato un aumento del 70% delle aperture di crisi aziendale. Un dato significativo che attesta la nostra provincia al primo posto in Veneto (1.192), con uno scarto rilevante su Padova (272 aperture in totale), Vicenza (197) e Venezia (180). Sebbene siano le province di Venezia e Verona a detenere una più alta media di lavoratori per singola apertura di crisi, rispettivamente con 30 e 24 lavoratori, Treviso arriva nel 2012 ad una media di 22 lavoratori coinvolti per azienda, 7 in più del 2011. I settori maggiormente in difficoltà si confermano essere quello metalmeccanico, con 82 crisi aperte, e quello del legno arredo, con 84, seguiti dall’edilizia e dall’abbigliamento, con 29 aperture ciascuno. Solo l’insieme di questi importanti comparti, quello metalmeccanico e del legno, superano per numero il totale delle crisi aziendali aperte nella sola provincia di Verona (158).