Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderā il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Cresce il turismo nella Marca: in vetta Asolo, Mogliano e Treviso

ARRIVA LA TREVISO CARD PER IL TURISTA

Accesso gratuito a musei, ville e trasporti della Provincia


La Marca trevigiana rivela sempre di più la sua inclinazione a città turistica. Quello che si chiude è il migliore degli ultimi dieci anni per gli arrivi e le presenze nella provincia che si conferma anche nel secondo semestre al 4^ posto nel Veneto per affluenza turistica, dopo Venezia, Verona e Padova. Nel periodo tra gennaio e ottobre i dati hanno registrato 673.487 arrivi, pari a un incremento del 9,13%, e 1.424.432 presenze, + 3,96%. I risultati migliori si rilevano nel capoluogo e nel sud della provincia, complice la vicinanza a Venezia. Considerevole anche la capacità attrattiva dell'asolano con un aumento del 26% delle presenze, mentre i territori della castellana e del vittoriese hanno conosciuto incrementi, ma più contenuti. La congiuntura economica si riflette negativamente sugli altri comprensori con cali distribuiti in modo uniforme. Per quanto riguarda la mappatura degli afflussi, oltre il 60% è straniero, prima nazionalità è la Cina: 21% della fetta per i pernottamenti brevi e 12% per le presenze per più notti. Seguono la Germania, la Francia, l'Austria e gli Usa.

Per incentivare in trand positivo, relativo soprattutto a un turismo culturale, la Provincia di Treviso e il Consorzio Marca Treviso hanno promosso la Treviso card, uno strumento che consente riduzioni e servizi gratuiti in ambito di cultura, trasporto, ricettività alberghiera e ristorazione. Valida, a seconda del prezzo (12, 17, 22 euro) per 24, 48 o 72 ore, la Treviso Card consente l'accesso gratuito ai musei civici di Treviso, a Villa Emo e alla Villa di Maser, alla Gipsoteca del Canova e poi, al servizio di Bike sharing, al parcheggio Dal Negro e alla rete di trasporti urbani ed extraurbani della Mobilità di Marca.

Gli interventi del vicepresidente della provincia, assessore al turismo, Floriano Zambon, di Alessandro Martini, direttore del consorzio di promozione turistica, e del presidente Leonardo Muraro che esprime le sue preoccupazioni sulla gestione del turismo, ora competenza delle Province, che tra un anno potrebbe passare alla Regione.