Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Due ragazze di 20 anni entrano in casa di due ottantenni: presi 3.500 euro

SI FINGONO DELLA PARROCCHIA DI SANTA BONA: ANZIANI DERUBATI

Sul caso indaga la polizia che ha già l'identikit della due malviventi


TREVISO – (gp) Si fingono appartenenti alla parrocchia di Santa Bona e rubano 3500 euro a tre anziani. Un comportamento ignobile quello tenuto da due ragazze ventenni che hanno approfittato della condizione psicologica e fisica di una famiglia trevigiana. Un fatto ancor più spiacevole perchè commesso proprio a ridosso delle festività natalizie. Vittime del gesto di queste due malviventi sono stati un uomo di 82 anni, infermo, e la sorella di 80, affetta da demenza senile. Ad accorgersi di quanto accaduto è stata la moglie dell'anziano, una donna di 75 anni, che si era assentata per mezz'ora per andare in farmacia. Le due ventenni probabilmente sapevano dove colpire e avevano tenuto d'occhio la donna. Quando l'hanno vista uscire di casa, sono entrate in azione. Hanno suonato il campanello, sono riuscite a entrare in casa e, dicendo di essere appartenenti alla parrocchia di Santa Bona e di essere lì per raccogliere offerte, sono riuscite a distrarre l'anziano padrone di casa. Mentre una parlava con lui, l'altra ha rovistato in tutte le stanze. In camera da letto, nascosta dentro l'armadio, c'era una busta con 3500 euro, un paio di orecchini e una catenina. Razziato tutto, stavano per andarsene quando è tornata a casa la moglie dell'anziano. Loro si sono presentate raccontando le stesse bugie e se ne sono andate in tutta fretta. Lei, sospettando qualcosa, è andata in camera da letto e ha scoperto il furto. Alla 75enne non è rimasto altro da fare che chiamare il 113 per denunciare quanto accaduto e fornire ai poliziotti un identikit delle due ladre.