Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Condanne in realtà contenute quelle inflitte a due albanesi e due trevigiani

OLTRE 17 KG DI MARIJUANA: PENE PER OLTRE 11 ANNI DI RECLUSIONE

A scoprire il giro di droga era stata la Squadra Mobile nel maggio 2012


VEDELAGO - (gp) Pene per oltre undici anni di reclusione. Vista così sembra una stangata ma tutto sommato è andata bene ai quattro imputati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: in totale veniva infatti contestato il possesso di più di 17 chili di marijuana. La pena più alta è stata inflitta ad Artlind Hushi, 28enne albanese di Fushe Kruje residente a Vedelago, che difeso dall'avvocato Stefania Bertoldi ha patteggiato quattro anni di reclusione e 22 mila euro di multa. Hanno patteggiato entrambi due anni di reclusione Mirco Melchiori, 30enne di Bassano del Grappa difeso dall'avvocato Marco Santarcangelo, e Denis Munaretto, 38enne di Castelfranco Veneto che difeso dall'avvocato Elisa Berton è l'unico ad aver ottenuto la sospensione condizionale della pena. Tre anni e tre mesi e 14 mila euro di multa sono stati invece inflitti a Bernard Shametaj, 28enne albanese di Valona difeso dall'avvocato Mauro Serpico il quale ha chiesto che la misura cautelare del suo cliente venga modificata nel solo divieto di dimora a Treviso. Incassato il parere favorevole del pm Antonio De Lorenzi, si attende che il gup Silvio Maras sciolga la riserva. I fatti risalgono al 14 maggio scorso. La Squadra Mobile di Treviso aveva sequestrato i 17 chili di marijuana nella casa di Artlind Hushi. La droga era nascosta, suddivisa sette in sacchi di plastica, in camera e in un freezer spento all'interno del garage dell'appartamento. Nell'ambito della stessa indagine erano stati in seguito beccati anche Munaretto e Melchiori, sospettati di aver avuto rapporti stretti con i due albanesi per quanto riguarda lo smercio o il semplice approvvigionamento di droga.