Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Condanne in realtà contenute quelle inflitte a due albanesi e due trevigiani

OLTRE 17 KG DI MARIJUANA: PENE PER OLTRE 11 ANNI DI RECLUSIONE

A scoprire il giro di droga era stata la Squadra Mobile nel maggio 2012


VEDELAGO - (gp) Pene per oltre undici anni di reclusione. Vista così sembra una stangata ma tutto sommato è andata bene ai quattro imputati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: in totale veniva infatti contestato il possesso di più di 17 chili di marijuana. La pena più alta è stata inflitta ad Artlind Hushi, 28enne albanese di Fushe Kruje residente a Vedelago, che difeso dall'avvocato Stefania Bertoldi ha patteggiato quattro anni di reclusione e 22 mila euro di multa. Hanno patteggiato entrambi due anni di reclusione Mirco Melchiori, 30enne di Bassano del Grappa difeso dall'avvocato Marco Santarcangelo, e Denis Munaretto, 38enne di Castelfranco Veneto che difeso dall'avvocato Elisa Berton è l'unico ad aver ottenuto la sospensione condizionale della pena. Tre anni e tre mesi e 14 mila euro di multa sono stati invece inflitti a Bernard Shametaj, 28enne albanese di Valona difeso dall'avvocato Mauro Serpico il quale ha chiesto che la misura cautelare del suo cliente venga modificata nel solo divieto di dimora a Treviso. Incassato il parere favorevole del pm Antonio De Lorenzi, si attende che il gup Silvio Maras sciolga la riserva. I fatti risalgono al 14 maggio scorso. La Squadra Mobile di Treviso aveva sequestrato i 17 chili di marijuana nella casa di Artlind Hushi. La droga era nascosta, suddivisa sette in sacchi di plastica, in camera e in un freezer spento all'interno del garage dell'appartamento. Nell'ambito della stessa indagine erano stati in seguito beccati anche Munaretto e Melchiori, sospettati di aver avuto rapporti stretti con i due albanesi per quanto riguarda lo smercio o il semplice approvvigionamento di droga.