Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sono chiamati a rispondere di turbata libertÓ d'incanto: in aula l'8 maggio

INCHIESTA "APPALTOPOLI": TUTTI RINVIATI A GIUDIZIO I 28 IMPUTATI

Caduta l'associazione per delinquere, contestata solo a nove di loro


TREVISO – (gp) Dopo aver disposto la trascrizione delle intercettazioni telefoniche che secondo l'accusa inchioderebbero gli imputati nel filone trevigiano dell'inchiesta su “Appaltopoli”, il gup Silvio Maras ha rinviato a giudizio tutte le 28 diverse persone accusate di turbata libertà d'incanto, facendo cadere l'accusa di associazione per delinquere che veniva contestata a nove di loro. Il caso scoppiato a Vicenza, e poi trasferitosi a Treviso, riguarda le indagini sui presunti accordi clandestini tra le aziende edili per condizionare le gare d'appalto è ancora distante dalla conclusione. Nel corso della scorsa udienza le eccezioni presentate dalle difese che chiedevano di escludere dal fascicolo alcune intercettazioni telefoniche erano state respinte tanto che il gup ne aveva disposto la trascrizione integrale. Per tutti gli imputati l'accusa e di turbata libertà d'incanto e, per nove di loro, si deve aggiungere anche quella di associazione per delinquere. Nel mirino della Procura ci sono opere pubbliche di varia natura: dalla strada di collegamento tra la frazione Villarazzo e il quartiere Valsugana a Castelfranco, all'asfaltatura delle strade comunali ad Asolo, dalla laminazione del bacino del torrente Muson a Treviso alla sistemazione di via Garibaldi a Roncade passando per il collegamento fognario tra San Biagio di Callalta e Biancade. Gli imputati dovranno presentarsi in aula il prossimo 8 maggio.