Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/217: IL GOLF FINALMENTE VA IN TELEVISIONE

Sul campo di Ca' della Nave registrata la trasmissione di Bucarelli e Lanza


MARTELLAGO - È ben noto il disappunto del golfista che non è abbonato Sky, per non aver l’opportunità di vedere in chiaro le partite di golf nei programmi nazionali, seppur costretto a pagare il canone Rai. Non saprei a cosa ascrivere questo svantaggio sulla testa degli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Santa Lucia di Piave, l'impiegata è stata incastrata da una telecamera nascosta

FURTI A CASA DELL'AMICA, 36ENNE ARRESTATA

Fingeva di andare in bagno, andava in camera da letto a rubare denaro


SANTA LUCIA DI PIAVE - Una donna di 36 anni, impiegata e residente a Santa Lucia di Piave e madre di due figli, è stata arrestata nella giornata di giovedì dai carabinieri della stazione di Susegana. La 36enne, ora ai domiciliari e senza nessun precedente penale, avrebbe messo a segno, in più occasioni, vari furti di denaro all'interno dell'abitazione di un'amica che spesso andava a visitare. La sua tecnica era sempre la stessa: chiedeva di andare in bagno, raggiungeva la stanza da letto e da un cassetto di un comodino prelevava i soldi. Gli ammanchi di denaro, circa 4mila euro in tutto, hanno insospettito marito e moglie che hanno denunciato il fatto ai carabinieri: inizialmente i coniugi si erano accusati l'un l'altro dei furti ma i sospetti, man mano che la situazione diveniva più chiara, si sono spostati sull'amica 36enne. I militari sono arrivati alla soluzione del caso grazie ad una telecamera nascosta che era stata appositamente installata in camera da letto. Dopo due tentativi di furto andati a vuoto la 36enne è stata immortalata dalle telecamere mentre prelevava 500 euro e li infilava negli slip. L'immediato intervento dei carabinieri ha portato all'arresto della ladra che è scoppiata in lacrime. Non avrebbe rubato, sostengono gli investigatori, per necessità o perché cleptomane ma per arrotondare il bilancio famigliare.