Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dopo il braccio di ferro sull'affitto con Antenna Tre e lo spegnimento

TREVISO UNO, L'AVVENTURA POTREBBE NON ESSERE CONCLUSA

La tiv¨ di Bruno Zago starebbe valutando una possibile ripartenza


SILEA - Le trasmissioni sono sospese dal 19 novembre scorso, ma potrebbe non essere finita definitivamente l'avventura di Treviso Uno, la televisione che fa capo al gruppo guidato da Bruno Zago. Come conferma anche Benedetta Zago, amministratore delegato dell'emittente e figlia del re trevigiano della carta, non è stata presa alcuna decisione definitiva e si stanno vagliando la sostenibilità di alcune opzioni per riprendere l'attività: "Se avessiomo voluto chiudere, l'avremmo già fatto. Non vogliamo però affrettare le cose e vogliamo valutare con cura una eventuale ripartenza prendendoci tutto il tempo necessario". Sarebbero già in corso alcuni contatti e, nel frattempo, sono stati comunque rinnovati i contratti in scadenza di dipendenti a termine. All'origine dell'oscuramento dell'ultima nata tra le televisioni locali, la diatriba sull'affitto del canale 642. Il gruppo T-Vision, proprietario di Antenna Tre e della frequenza, chiedeva il pagamento del canone. Secondo i vertici di Treviso Uno, al contrario, l'accordo prevedeva il saldo alla fine dei tre anni di durata. I 14 dipendenti dell'emittente usufruiranno della cassa integrazione straordinaria in deroga fino a giugno.