Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, indaga la polfer, malviventi hanno danneggiato alune telecamere

LADRI DI RAME, BOTTINO DI 20MILA EURO

Tre tonnellate di "oro rosso" sparite da un deposito in via Cacciatori


TREVISO - Ladri di rame in azione presso un deposito di cavi in rame in via Cacciatori a Treviso, a due passi dalla stazione ferroviaria e da un passaggio a livello. Il furto ammonta a circa 20mila euro per un totale di 3 tonnellate di “oro rosso”. Ignoti sono entrati in azione nella notte tra il 14 ed il 15 gennaio ed hanno semidistrutto alcune telecamere di videosorveglianza, per garantirsi l'impunità. Alcuni degli occhi elettronici che sono installati nella zona avrebbero però videoripreso il raid dei malviventi. Sull'episodio indaga la polfer: non si esclude che a colpire sia stata una banda originaria dell'Est Europa che avrebbe effettuato un sopralluogo circa un mese fa.