Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nuova udienza della causa intentata da Luisa Rossetto contro Antonio Forza

"DIFFAMATA DAL LEGALE DI SIMONE MOREIRA": CHIEDE 13 MILA EURO

La frase incriminata: “Qualcuno va a insufflare i testimoni”


ODERZO - (gp) Ancora un nulla di fatto nella battaglia legale tra Luisa Rossetto, commerciante opitergina assistita dall'avvocato Piergiorgio Sovernigo, e l'avvocato Antonio Forza, al quale la donna chiede un risarcimento danni di 13 mila euro per diffamazione. Una vicenda nata nel corso del processo a carico di Simone Moreira, la 24enne brasiliana condannata a 10 anni di reclusione in primo grado per abbandonodi minore per la morte della figlia Giuliana Favaro, la bambina di due anni annegata nelle acque del Monticano a Oderzo il 2 settembre 2009. L'avvocato Forza difendeva proprio la brasiliana, e Luisa Rossetto era una testimone. Dopo la sua deposizione in aula, (era il 5 ottobre 2010, terza udienza del procedimento) la donna si sentì diffamata da alcune frasi pronunciate dall'avvocato Forza ai microfoni dei giornalisti. In quell’occasione, riferendosi alle dichiarazioni rilasciate davanti ai giudici dalla Rossetto, l’avvocato Forza avrebbe detto: “Non fatemi dire quello che penso di qualcuno che va a insufflare i testimoni, di cui ho la prova peraltro”. Riconoscendosi quale destinataria di quelle parole, Luisa Rossetto ha chiesto i danni morali al legale. Di fronte al giudice Daniela Ronzani, sono sfilati i giornalisti ai quali l'avvocato Forza avrebbe parlato, sono state depositate le registrazioni audio e video dell'intervista e sono stati ascoltati testimoni sia della querelante che del querelato. La situazione sembra però ancora lontana da una sentenza: il legale sostiene di non aver mai rilasciato alcuna intervista alla stampa e quelle parole sarebbero state carpite dai cronisti nel corso di una conversazione privata tra lui e i suoi collaboratori.