Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/220: BROOKS KOEPKA FA IL BIS ALL'US OPEN

Il terribile campo di Shinnecock Hills fa strage di big


TREVISO - Risale al 1891 la storia di questo percorso che nasce a 12 buche, alle porte di New York. Seguirono le altre 6 nel 1895, poi subì modifiche nel 1920, per essere completato nel 1931. Oggi il percorso è un par 70 di ben 6.808 metri. Da sempre considerato tra i più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Inutili i tentativi di salvare la vita a Luciano Mazzier, 51enne di Calalzo

VALANGA A VIGO DI CADORE: TRE SCIATORI TRAVOLTI, UNO E' MORTO

Due feriti, uno in gravi condizioni, trasportati, all'ospedale di Belluno


VIGO DI CADORE – (gp) Un morto e due feriti. Questo il pesante bilancio di una valanga che ha travolto quattro sciatori a Vigo di Cadore, in provincia di Belluno, a nord di Casera Razzo. Partiti in quattro per un’escursione con le pelli, tre uomini e una donna sono risaliti lungo le piste da Casera Razzo e hanno poi deciso di scendere tra gli alberi sotto Sella Ciampigotto. Non appena però due di loro sono entrati in un canalino che dovevano attraversare si è staccata la valanga che li ha travolti. Per Luciano Mazzier, 51ennedi Calalzo di Cadore, non c’è stato nulla da fare: è morto in seguito ai traumi riportati. L’amico, R.M., 57 anni di Vigo di Cadore, aiutato subito ad uscire dalla neve dalla coppia rimasta più indietro, ha invece riportato gravi traumi e la frattura di una gamba. Sul posto, a circa 1.700 metri di quota, il Soccorso alpino del Centro Cadore, impegnato non distante con il servizio piste e allertato dall’uomo rimasto illeso, e un’auto medica con a bordo medico rianimatore, tecnico del Soccorso alpino e unità cinofila di turno a Pieve di Cadore, vista l’impossibilità per l’elicottero di decollare a causa delle pessime condizioni di tempo. L’infortunato, portato con un toboga dai soccorritori alla strada, è stato poi condotto all’ospedale di Belluno. Constatato il decesso dello sciatore e ottenuto dalla magistratura il nulla osta per la rimozione, la salma è stata imbarellata e trasportata a valle con il toboga, per essere poi accompagnata alla cella mortuaria. Presente anche il Soccorso alpino di Pieve di Cadore, vigili del fuoco, Forestale e Finanza. Grandi problemi nella comunicazione, per l’assenza di copertura telefonica nel luogo dell’incidente. La valanga aveva un fronte di 20-30 metri ed è scesa nel canale per un centinaio di metri.