Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'appello del sindaco Fabiano Bonato: "Attenti, chiamate le forze dell'ordine"

RACCOLTA FONDI PER UN PULMINO: TRUFFE TELEFONICHE A CARBONERA

Si spacciano per membri di una onlus o per funzionari del comune


CARBONERA – (gp) Non si fermano le tentate truffe telefoniche. Dopo l’allarme lanciato già nello scorso anno da numerosi Comuni del trevigiano (Villorba, Spresiano, Maserada, Istrana, Paese, Crocetta, Mansuè) e del veneziano (Mira, Dolo, Campagna Lupia, Camponogara), anche i cittadini di Carbonera sono finiti nel mirino di sedicenti membri di una onlus che si spacciano per incaricati del comune e affermano di raccogliere fondi per un servizio di trasporto per anziani, disabili e bambini. Il copione insomma è sempre lo stesso: chiedono un’offerta da versare su un conto corrente, o sono disposti ad andare a ritirarla in loco. Spesso si tratta di piccole cifre, in modo che nessuno faccia troppe domande ma alcuni cittadini insospettiti hanno segnalato la vicenda alla Polizia Municipale di Carbonera che ha deciso di intervenire. "E' urgente informare i cittadini che onlus o aziende che chiedono denaro per l’acquisto di attrezzature per anziani, disabili e bambini non sono in alcun modo incaricate dall’amministrazione comunale” fa presente l'Assessore Franco Moro. “E' una truffa, pertanto si invitano i cittadini ad avvisare i Carabinieri o la Polizia Municipale” è invece l’appello del Sindaco di Carbonera Fabiano Bonato.