Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Condannati con rito abbreviato Paul Okougbo e Laura Izehi Okeguale

DIECI ANNI DI RECLUSIONE PER LA COPPIA DI SPACCIATORI DI QUINTO

La Squadra Mobile di Treviso li aveva arrestati nel settembre scorso


QUINTO – (gp) Dieci anni di carcere alla coppia di pusher di Quinto di Treviso. Nonostante lo sconto di un terzo della pena in virtù del rito abbreviato, la sentenza di condanna del gup Elena Rossi equivale a una vera e propria stangata. Paul Okougbo, 27enne nigeriano, è stato condannato a sei anni di reclusione mentre la compagna, Laura Izehi Okeguale, 25enne connazionale conosciuta dai clienti come “Sonia”, è stata condannata a quattro anni e quattro mesi. La coppia, stando alle ricostruzioni degli inquirenti, spacciava cocaina in tutta la zona di Quinto di Treviso (nei pressi del municipio, dietro la biblioteca, di fronte al bar “Cortina”) oltre che a Canizzano, Istrana, Paese, Castagnole e Castelfranco. I clienti sarebbero stati tutti giovani: operai, artigiani e anche un'impiegata. A stringere loro le manette ai polsi era stata, nel settembre scorso, la squadra mobile che aveva di fatto messo fine alla loro attività. Durante una perquisizione eseguita il 2 agosto 2011 nella loro abitazione la polizia aveva trovato sostanza da taglio e denaro, nascosto in varie parti della casa, per un totale di 4330 euro. Tanti soldi, troppi per una coppia di disoccupati. Il loro unico sostentamento sembrava infatti essere lo smercio di droga.